Raccolta rifiuti porta a porta, seconda assemblea pubblica per i residenti ad Arcella Ovest

Si terrà mercoledì 11 settembre alle ore 20.30 presso la sala Technicolor del cinema Astra in via Tiziano Aspetti 21 ed è rivolta ai 17mila abitanti interessati dal primo novembre dal nuovo metodo di raccolta dei rifiuti

Si terrà mercoledì 11 settembre alle ore 20.30 presso la sala Technicolor del cinema Astra in via Tiziano Aspetti 21 a Padova il secondo incontro informativo rivolto agli oltre 17mila abitanti dell’Arcella Ovest che dal primo novembre passeranno al sistema di raccolta rifiuti porta a porta. All’incontro, aperto a tutti i cittadini, saranno presenti rappresentanti del Comune di Padova, di AcegasApsAmga e del Bacino Padova 2, pronti a spiegare il nuovo servizio, raccogliere le domande dei residenti e offrire immediati riscontri.

Le altre assemblee pubbliche

Per favorire la massima informazione possibile rispetto al nuovo servizio, come detto, oltre al secondo appuntamento in programma domani sera, saranno organizzate altre quattro assemblee pubbliche, fino a metà ottobre con questo calendario:

  • Mercoledì 25/09, sala parrocchiale San Bellino, via J. Della Quercia, 24/C;
  • Mercoledì 02/10, Pala Antenore, p.le Azzurri d’Italia, 9;
  • Mercoledì 09/10, sala parrocchiale San Bellino, via J. Della Quercia, 24/C;
  • Mercoledì 16/10, cinema Astra, sala Technicolor, via T. Aspetti, 21.

Tutte le assemblee avranno inizio alle ore 20.30.

Gli infopoint itineranti sul territorio

Oltre alle assemblee, per meglio supportare i cittadini al nuovo servizio, dalla scorsa settimana sono iniziati anche i 20 infopoint itineranti sul territorio dell’Arcella Ovest, che proseguiranno fino alla fine di novembre. I primi appuntamenti hanno riscosso attenzione e successo da parte dei cittadini che si sono recati presso lo stand dedicato per ricevere informazioni e chiarire eventuali dubbi sul nuovo servizio. Di seguito l’elenco dei prossimi appuntamenti, suddiviso per mese.

Settembre:

  • venerdì 13, ore 16-19 - parco Fornace Morandi - via L. Strazzabosco;
  • mercoledì 18, ore 11.30-14.30 - area verde - via E. Toti;
  • domenica 22, ore 9- 12 - chiesa San Filippo Neri - via B. Bordone, 31;
  • sabato 28, ore 16-19 - area pedonale - via T. Aspetti 251-253, ang. via T. Temanza:
  • domenica 29, ore 11-13 - area verde e bar - via San Bellino;

Ottobre:

  • martedì 1, ore 9-12 - mercato - piazzale Azzurri d’Italia;
  • domenica 6, ore 9-12 - parrocchia Gesù Buon Pastore - via T. Minio, 19;
  • sabato 12, ore 10-13 - piazzetta Buonarroti - via M. Buonarroti, 115;
  • venerdì 18, ore 16-19 - parco Piacentino - via D. Piacentino, 27;
  • domenica 20, ore 10-13 - parrocchia San Bellino - via J. della Quercia, 24/c;
  • martedì 22, ore 9-12 - mercato - piazzale Azzurri d’Italia;
  • venerdì 25, ore 11.30-14.30 - area verde - via E. Toti;
  • mercoledì 30, ore15-18 - biblioteca e sala anziani - via J. da Ponte;

Novembre:

  • domenica 3, ore 9.30-12 - parrocchia SS. Trinità - via E. Bernardi, 20;
  • venerdì 8, ore 11-15 - area verde - via E. Toti;
  • martedì 12, ore 9-12 - mercato - piazzale Azzurri d’Italia;
  • sabato 23, ore 10-13 - piazzetta Buonarroti - via M. Buonarroti, 115.

Le altre azioni di comunicazione ai cittadini

Per sensibilizzare capillarmente i cittadini sul nuovo servizio, già da diversi mesi AcegasApsAmga e Comune di Padova hanno avviato un piano di comunicazione estremamente articolato. Oltre alla pre-campagna rivolta ai condomìni e alla speciale operazione di contatto door-to-door avviata presso le strutture condominiali in autogestione, (fino alle 8 unità abitative, sta terminando in questi giorni la consegna massiva door-to-door, a tutte le 9 mila utenze del territorio coinvolto (fra nuclei familiari ed esercizi commerciali), del kit informativo contenente un quadro esaustivo delle principali innovazioni che saranno introdotte con la nuova modalità di raccolta rifiuti. Ad accompagnare l’arrivo dello starter kit, da alcune settimane è attiva su pensiline e cartelloni pubblicitari della zona una specifica campagna pubblicitaria raffigurante quattro campanelli con i nomi delle parrocchie territorialmente coinvolte dalla novità. Nelle scorse settimane, il nuovo servizio è stato annunciato anche grazie a “News - al servizio della città”, il periodico di informazione di AcegasApsAmga in distribuzione gratuita nelle cassette delle lettere dei padovani. Inoltre, da lunedì 16 settembre, sarà attivato uno speciale progetto di ingaggio “dopo-scuola”, con operatori specializzati e mediatori culturali, attivato all’esterno delle principali scuole d’infanzia e primarie della zona, per sensibilizzare ed educare le famiglie alla nuova modalità di raccolta rifiuti. A partire da metà settembre, avverrà la consegna dei 5 contenitori per la raccolta differenziata, corredati dal calendario di raccolta e da una guida di dettaglio, redatta anche in versione multilingue, sul corretto conferimento di ogni singolo rifiuto. Già da alcune settimane, sul sito di AcegasApsAmga, alla sezione Ambiente Padova, sono disponibili on-line tutte le informazioni sul nuovo servizio.

Come funzionerà il servizio

Come per le altre zone del territorio padovano servite dalla raccolta porta a porta, anche all’Arcella Ovest, le batterie di contenitori stradali saranno sostituite da 5 bidoni consegnati a ogni nucleo familiare (in caso di abitazioni singole), condominio o attività economica: uno per imballaggi di vetro, uno per imballaggi di plastica e lattine, uno per carta/cartone, uno per l’umido organico e uno per il secco non riciclabile. Ogni giorno della settimana, secondo un calendario che sarà distribuito a ogni utente, sarà attiva la raccolta di un solo materiale (ad esempio, carta e cartone ogni lunedì). I cittadini, pertanto, saranno chiamati a esporre su suolo pubblico il contenitore corretto nel giorno corretto, all’orario richiesto. Da metà settembre, gli operatori AcegasApsAmga, cominceranno a consegnare a ogni utenza o condominio, la propria dotazione di contenitori.

Più di 120.000 cittadini serviti

L’area interessata dal nuovo servizio andrà a implementare il servizio di raccolta rifiuti domiciliare della città, raggiungendo oltre 120mila cittadini interessati L’obiettivo dell’estensione della raccolta porta a porta è duplice. Da un lato incrementare ulteriormente la percentuale di raccolta differenziata in città, attualmente al 55%. In secondo luogo, migliorare la qualità di tale raccolta. Infatti, la prossimità garantita dal porta a porta induce generalmente il cittadino a una maggiore attenzione rispetto alle tipologie di rifiuti introdotti nei diversi contenitori, limitando sensibilmente gli errori nei conferimenti. Si tratta di un impegno che AcegasApsAmga cerca di valorizzare il più possibile, dal momento che a Padova la percentuale di rifiuto raccolto effettivamente destinata a recupero è pari al 95%, come rendicontato in dettaglio nel rapporto annuale “Sulle tracce dei rifiuti”, pubblicato a dicembre 2018.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Dramma nella Bassa: si è tolto la vita Stefano Farinazzo, sindaco di Casale di Scodosia

  • Tra incredulità e gioia: al ristorante Radici di Padova si presenta Martin Scorsese

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Ristorante la sera, discoteca abusiva la notte: dopo il blitz stop ai balli

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

Torna su
PadovaOggi è in caricamento