Un successo da replicare: rivivete con noi i momenti più belli del Salone dei Sapori

Record di presenze Sotto il Salone e agli eventi che hanno caratterizzato la cinque giorni del gusto. Superfly Lab: «Merito di un gioco di squadra che si è rivelato funzionale per raggiungere un obiettivo comune a favore della collettività e del territorio»

Passato il week end, chiuso il Salone dei Sapori, si tirano le somme di una prima edizione che ha lasciato certamente buone sensazioni. Bella atmosfera e tanta gente  nonostante un freddo invernale che non ha peròà compromesso l'ottima riuscita della manifestazione. 

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Superfly Lab, l'agenzia ideatrice e produttrice dell’evento con la collaborazione di Veneto Suoni e Sapori, chiude il Salone dei Sapori con i bilanci aggiornati a domenica 12 maggio che raccontano di una grandissima partecipazione. «Nonostante il maltempo è stato mantenuto inalterato il programma con gli show cooking che vedevano coinvolti i maggiori chef del territorio e che grazie alla presenza di Antonino Cannavacciuolo ha coinvolto più di 5.000 presenze da sommare ai 15.000 partecipanti agli incontri e agli eventi del ricco programma. Un indotto di presenze che ha prodotto un record di incassi del mercato Sotto il Salone, con molte botteghe che nei giorni della manifestazione hanno superato i fatturati della vigilia di Natale. Cifre che hanno entusiasmato anche il Consorzio dei Vini dei Colli Euganei, a tal fine il presidente Marco Calaon ha giudicato assolutamente da ripetere l’inedita esperienza di portare le migliori cantine ed etichette vitivinicole dei Colli Euganei. Sono stati più di 2.000 i calici serviti tra sabato e domenica, con code costanti fino alle ore 21 per poter accedere alle degustazioni nella loggia del Palazzo della Ragione».

2H6A9321-2

Andrea Tonello, titolare di Superfly Lab, è visibilmente soddisfatto: «Al di là delle cifre e del grande entusiasmo registrato dalla cittadinanza - che augura a gran voce un seguito dell’iniziativa - il risultato più interessante è stato quello di aver creato un sistema virtuoso applicando le principali regole dell’event planning destinato alle kermesse nazionali ad un’operazione di rebranding, approfondimenti e marketing territoriale. Un gioco di squadra che si è rivelato funzionale per raggiungere un obbiettivo comune a favore della collettività e del territorio, da promuovere a livello nazionale e internazionale».

2H6A8627-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nella Bassa: si è tolto la vita Stefano Farinazzo, sindaco di Casale di Scodosia

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Tra incredulità e gioia: al ristorante Radici di Padova si presenta Martin Scorsese

  • Ristorante la sera, discoteca abusiva la notte: dopo il blitz stop ai balli

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

  • 18 giorni di chiusura per l'importante nodo stradale alle porte della città: le strade alternative

Torna su
PadovaOggi è in caricamento