Scomparsa di Luca Tacchetto ed Édith Blais: appello della madre della ragazza sulle radio del Burkina Faso

Sui media locali comincia a circolare la notizia. Intanto la stampa canadese parla di uomo del Quebec, che da anni vive nel Burkina Faso, che si sta dando da fare nelle ricerche

Luca Tacchetto ed Édith Blais, i giovani scomparsi in Burkina Faso

In Burkina Faso, come in Canada, i media hanno iniziato a parlare della scomparsa di Luca Tacchetto ed Édith Blais. Proprio domenica 6 gennaio, la più importante emittente del Paese dell’Africa centro occidentale, dedica una trasmissione radiofonica al caso. E' previsto anche un collegamento telefonico con la madre e la sorella della giovane donna che si trovano a Sherbrooke, che è anche la città dove è nata Édith . L’intenzione è quello di rivolgere un appello affinché si riesca a ritrovarli.

La madre di Édith

La madre in un’intervista a un quotidiano canadese, “La Tribune”, ha raccontato che è già successo in passato di non averla sentita per alcuni giorni durante i suoi numerosi viaggi di questi anni, ma mai per periodi così lunghi. Luca Tacchetto invece non manca mai, solitamente, di far avere sue notizie. Sono entrambi viaggiatori esperti, non certo persone senza esperienza. 

Patrick Gagnon

In un altro pezzo dedicato al caso viene intervistato un uomo, Patrick Gagnon, originario anch’esso del Quebec che da molti anni si è trasferito in Burkina Faso. Non è chiaro cosa faccia nel Paese ma da l’idea di conoscerlo molto bene e di avere conoscenze non banali. Sono diverse le ipotesi che fa l’uomo, che si sta dando da fare nelle ricerche. Dopo aver percorso centinaia di chilometri, ha anche incontrato un deputato e un comandante di brigata dell’esercito per sollecitarli nelle ricerche.

La sorella di Édith

Per Mélanie Blais, la sorella del viaggiatore, la presenza di Patrick Gagnon in Burkina Faso è apprezzata: «Non lo conosciamo affatto, ma si sta muovendo, facendo chilometri in lungo e in largo per cercarli. Ci ha riferito di essere andato al consolato canadese, di aver contattato quello italiano, e che sta battendo tutta la frontiera. Aiuta molto avere qualcuno lì. Vorremmo che comparisse sui giornali locali la foto di entrambi. Se qualcuno li ha visti, saprà così che li stiamo cercando».

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Non vede il titolare e lo investe in retromarcia col muletto: ferito alla gamba un 42enne

  • Cronaca

    Dramma allo stabilimento Peroni: camionista si accascia al volante, stroncato da un malore

  • Cronaca

    Sgominata la banda che derubava gli anziani soli: si fingevano assistenti sociali

  • Cronaca

    Ruba da Coin, ma lo aspettano i carabinieri: in manette il ladro seriale del centro

I più letti della settimana

  • Tir si rovescia su un'auto, le lamiere diventano una trappola mortale per un 48enne

  • Strade ancora insanguinate: scontro tra auto e furgone, muore un papà di 34 anni

  • Morte di Greta a San Pietro in Gu, il ragazzo alla guida era ubriaco con 2.0 gr/lt

  • Dramma della strada, Cristina muore tra le lamiere dopo il violentissimo schianto sul platano

  • Villetta in fiamme, il tetto brucia. La colonna di fumo si vede da chilometri

  • Famiglia intossicata dal monossido: muore il padre, mamma e figlio rianimati dai militari

Torna su
PadovaOggi è in caricamento