Scomparsa di Luca Tacchetto ed Édith Blais: appello della madre della ragazza sulle radio del Burkina Faso

Sui media locali comincia a circolare la notizia. Intanto la stampa canadese parla di uomo del Quebec, che da anni vive nel Burkina Faso, che si sta dando da fare nelle ricerche

Luca Tacchetto ed Édith Blais, i giovani scomparsi in Burkina Faso

In Burkina Faso, come in Canada, i media hanno iniziato a parlare della scomparsa di Luca Tacchetto ed Édith Blais. Proprio domenica 6 gennaio, la più importante emittente del Paese dell’Africa centro occidentale, dedica una trasmissione radiofonica al caso. E' previsto anche un collegamento telefonico con la madre e la sorella della giovane donna che si trovano a Sherbrooke, che è anche la città dove è nata Édith . L’intenzione è quello di rivolgere un appello affinché si riesca a ritrovarli.

La madre di Édith

La madre in un’intervista a un quotidiano canadese, “La Tribune”, ha raccontato che è già successo in passato di non averla sentita per alcuni giorni durante i suoi numerosi viaggi di questi anni, ma mai per periodi così lunghi. Luca Tacchetto invece non manca mai, solitamente, di far avere sue notizie. Sono entrambi viaggiatori esperti, non certo persone senza esperienza. 

Patrick Gagnon

In un altro pezzo dedicato al caso viene intervistato un uomo, Patrick Gagnon, originario anch’esso del Quebec che da molti anni si è trasferito in Burkina Faso. Non è chiaro cosa faccia nel Paese ma da l’idea di conoscerlo molto bene e di avere conoscenze non banali. Sono diverse le ipotesi che fa l’uomo, che si sta dando da fare nelle ricerche. Dopo aver percorso centinaia di chilometri, ha anche incontrato un deputato e un comandante di brigata dell’esercito per sollecitarli nelle ricerche.

La sorella di Édith

Per Mélanie Blais, la sorella del viaggiatore, la presenza di Patrick Gagnon in Burkina Faso è apprezzata: «Non lo conosciamo affatto, ma si sta muovendo, facendo chilometri in lungo e in largo per cercarli. Ci ha riferito di essere andato al consolato canadese, di aver contattato quello italiano, e che sta battendo tutta la frontiera. Aiuta molto avere qualcuno lì. Vorremmo che comparisse sui giornali locali la foto di entrambi. Se qualcuno li ha visti, saprà così che li stiamo cercando».

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Vandalo delle auto, l'incubo è finito? Arrestato dopo l'ennesimo colpo, era già stato scoperto

  • Cronaca

    Un male incurabile uccide Giacomo a soli nove anni: era l'erede della ditta Omas

  • Cronaca

    Neve in tutta la provincia: disagi limitati, spargisale in azione, prudenza alla guida

  • Cronaca

    Rapinano una donna e bruciano l'auto usata per scappare: è caccia ai banditi dell'Audi

I più letti della settimana

  • Neve in arrivo a Padova e provincia, arriva la conferma: le previsioni del tempo aggiornate

  • De Leo-Tindaci, il mistero delle foto a 14 anni dall'incidente. La famiglia di Mattia vuole la verità

  • Uomo cerca di dare fuoco alle pompe di benzina: tragedia sfiorata a Chiesanuova

  • Esce col carrello stracolmo di merce, ma senza pagare: 27enne pizzicata e denunciata

  • Non torna dalla passeggiata: era morto nel suo campo, stroncato da un malore

  • Aria irrespirabile: Pm10 alle stelle, blocco del traffico anche per tutto il weekend

Torna su
PadovaOggi è in caricamento