Fino a 700 euro per chi installa caldaie ad alto rendimento energetico: l'iniziativa nell'Alta

L'iniziativa è del Comune di Carmignano di Brenta: erogati nel 2019 30 mila euro, si può fare domanda fino al 31 dicembre

Promuovere misure ed attività per il miglioramento della qualità dell'aria: è questo l’obiettivo del Comune di Carmignano di Brenta che, oltre ad un importante piano per lo sviluppo delle piste ciclabili per ridurre il traffico locale veicolare, all’efficientamento dell’illuminazione pubblica e ad altre misure, stanzia ogni anno ingenti somme per la sostituzione delle vecchie caldaie nelle abitazioni con apparecchi ad alta resa.

Altri 10mila euro

Spiega il sindaco Alessandro Bolis: «Nel nostro Comune le emissioni di CO2 derivanti dalle abitazioni private concorrono per il 15,19% alle emissioni complessive e rappresentano, pertanto, un settore prioritario di intervento per abbassare i consumi e le emissioni climalteranti. Nei primi giorni di ottobre abbiamo stanziato 10mila euro, che si aggiungono ai 20mila già stanziati ad aprile, per promuovere ed incentivare la sostituzione di impianti di riscaldamento o di caldaie installate da almeno 10 anni con una caldaia di nuova fabbricazione, ad alto rendimento energetico e a basso livello di emissione di sostanze inquinanti». Una cifra, quella erogata dal Comune di Carmignano, di tutto rispetto se rapportata al numero di abitanti: 3,9 euro ad abitante a Carmignano, rispetto ai circa 10 centesimi dell’analogo contributo erogato da parte della Regione e ai circa 10 centesimi da parte della Provincia di Padova. «Il contributo si inquadra nell’ambito delle iniziative ricadenti nel nostri Piano di adattamento ai cambiamenti climatici - continua il sindaco Alessandro Bolis - un documento di cui pochissimi Comuni si sono dotati che mira a rendere nel medio periodo il nostro territorio resiliente agli effetti negativi dei cambiamenti climatici. Nel Piano, che prende avvio da un’analisi dettagliata della situazione delle emissioni, 50 azioni concrete, tra cui la piantumazione di nuovi alberi, già in corso».

I finanziamenti

Saranno finanziabili anche le installazioni di una nuova caldaia in edifici sprovvisti di impianto di riscaldamento e dotati unicamente di impianti alimentati a biomassa e l’installazione di dispositivi di termoregolazione in abbinamento a dispositivi di contabilizzazione dei consumi di calore in ogni unità immobiliare, valvole termostiche atte a regolare la temperatura di ogni singolo ambiente tramite variazione automatica della portata di acqua dei radiatori. Per le caldaie il contributo concesso è pari al 50% della spesa sostenuta documentata, sino ad un massimo di euro 700,00; per la sostituzione di una caldaia a gasolio il contributo è aumentato di una quota fissa di 200 euro. Per le valvole termostatiche il contributo è pari al 50% del costo complessivo sostenuto, sino ad un importo massimo di euro 500. Si può presentare domanda fino al 31 dicembre 2019, per installazioni dal 1 gennaio 2019 al 31 dicembre 2019. Il criterio per l'ammissione al contributo è l’ordine cronologico di ricezione delle domande all'ufficio protocollo e comunque fino ad esaurimento dei fondi. Possono presentare domanda i cittadini proprietari di immobili destinati ad uso residenziale e non, ubicati nel territorio del Comune di Carmignano di Brenta e i locatari/usufruttuari/titolari del diritto di abitazione, residenti nel Comune di Carmignano di Brenta, che utilizzano gli impianti e abbiano la responsabilità della manutenzione dell’impianto termico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centrato in pieno da un'auto mentre attraversa a piedi l'autostrada: morte sulla A4

  • Prende a calci un bancomat, palpeggia una donna, si masturba dal panettiere: denunciato

  • Tragedia in autostrada, donna muore nell'auto stritolata da due camion

  • "Situazione meteo in peggioramento, allerta arancione per Bacchiglione e Brenta”: l’aggiornamento

  • Tenta il suicidio con i gas di scarico dell'auto, salvato da un passante

  • Fuoco ed esplosione in un'autorimessa: un quarantenne gravemente ferito, tangenziali bloccate

Torna su
PadovaOggi è in caricamento