Tribano: conferita la cittadinanza italiana a quattro cittadini, per loro orologio e costituzione

La cerimonia si è svolta nella giornata di San Martino alla presenza del sindaco Massimo Cavazzana e della giunta comunale che ha accolto Malika, Murat, Nadia, Malima

In occasione della festa di San Martino, patrono del Comune di Tribano e testimonial del bene e del dono, lunedì nella sede municipale è stata conferita la cittadinanza a quattro nuovi cittadini italiani. La cerimonia si è svolta nella mattinata alla presenza del sindaco Massimo Cavazzana e della giunta comunale che ha accolto Malika, Murat, Nadia, Malima che sono diventati cittadini italiani ed europei.

Orologio e costituzione

Durante la cerimonia sono stati letti i primi 12 articoli della costituzione che mettono in evidenza come l' Italia sia una Repubblica Democratica e quindi un popolo libero che decide, che pensa, che sceglie e che elegge le sue guide. Successivamente, dopo il giuramento, il sindaco ha ufficializzato con la propria firma l'atto di concessione, ai sensi dell'art 4 c.2 della Legge 91/1992, e consegnato ad ognuno la costituzione ed un orologio da casa, realizzato dai ragazzi del Centro Alambicco di Conselve, ricordando che il tempo rappresenta la nostra vita e noi dobbiamo utilizzarlo compitamente attraverso i valori e i principi scanditi dai diritti e dai doveri della nostra Costituzione italiana, che ci rende ogni giorni cittadini Italiani e sopratutto Europei.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tribano Cittadinanza 2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in serata lungo la Pelosa: morti due padovani, un ferito grave

  • Live - In serata morto un 47enne. Ripartenza, tornano i pranzi sui colli

  • Gravissimo incidente nella serata: un decesso e due persone ferite nello schianto

  • Coronavirus, Zaia: «Dal primo giugno non ci sarà più l'obbligo della mascherina all'aperto»

  • Zaia: «Dal primo giugno via la mascherina. Si indossa solo quando serve»

  • Coronavirus, Zaia: «L'Azienda Ospedaliera di Padova? Nessuno mette in discussione Flor»

Torna su
PadovaOggi è in caricamento