Cambia il conferimento degli inerti a Tombolo: dal 1 ottobre si raccolgono porta a porta

Nulla di più semplice, basterà chiamare il Servizio clienti Etra al Numero verde 800 247842 (da lunedì a venerdì 8-20), per prenotare l’asporto a domicilio

Anche a Tombolo come per moltissimi Comuni di Etra, il conferimento degli inerti viene fatto porta a porta, una novità sancita dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con Etra in vigore dal 1° ottobre scorso.

Come fare?

I residui inerti di piccoli interventi di manutenzione o di ristrutturazione, dunque, non dovranno più essere conferiti, come accaduto finora, al Centro di Raccolta, ma si dovrà chiamare il Servizio clienti Etra al Numero verde 800 247842 (da lunedì a venerdì 8-20), per prenotare l’asporto a domicilio.

La finalità

Il servizio porta a porta consente un maggior controllo sul rifiuto da smaltire con l’obiettivo di eliminare la presenza di materiale non idoneo, anche contenente amianto, tra i rifiuti inerti conferiti dai cittadini. 

Come funziona

Il servizio è gratuito per una chiamata all’anno e per un quantitativo massimo di 150 litri, corrispondente a circa 10 secchi di materiale. Tale materiale, però, andrà preventivamente selezionato da parte del Cliente che dovrà separare le varie tipologie di materiale per favorire un recupero più efficiente delle diverse frazioni. La ditta incaricata all’asporto degli inerti ha la facoltà di svolgere tutti i controlli necessari per assicurarsi che non ci sia presenza di amianto nel materiale conferito e nel caso ne venga rilevata la presenza, la ditta sarà autorizzata a non raccogliere il rifiuto.

Cosa non è più possibile portare in Ecocentro?

Si ricorda, inoltre, che sempre dal primo ottobre scorso non sarà più possibile portare in Ecocentro gli imballaggi in plastica e metalli, che verranno raccolti solo porta a porta, i RAEE (Grandi elettrodomestici), per i quali è disponibile il servizio gratuito di asporto a domicilio chiamando il Numero verde (fino ad un massimo di 2 chiamate all’anno) e l’Olio usato in cucina per friggere e di conservazione dei cibi, che va conferito nella cisterna presente presso il parcheggio del parco giochi dei Carraresi a Onara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dalle acque gelide affiora un corpo di uomo: i passanti notano la salma lungo la riva

  • Rotogal brucia: inferno di fuoco all'alba. Il sindaco: «State in casa», Arpav monitora l'aria

  • Tragedia sui Colli: ciclista si scontra con un furgone, morto un 55enne

  • Live maltempo: a Padova e provincia black out e rami caduti, Venezia in ginocchio

  • Cadavere nel parcheggio: fu arrestato per le spaccate, stroncato dalla droga

  • La Jaguar dà nell'occhio: il cane fiuta la coca, in casa del 70enne un bazar della droga

Torna su
PadovaOggi è in caricamento