«Più si rispettano le regole e prima si torna a giocare»: la lettera del sindaco ai bambini

Alberto Stefani, sindaco di Borgoricco, ha scritto una lettera aperta a tutti i bimbi del Comune, postando sul proprio profilo Facebook una foto del Parco dei Pensieri (adiacente al Municipio) chiuso dal nastro bicolore a causa dell'ordinanza anti-Coronavirus

La foto postata da Alberto Stefani, sindaco di Borgoricco, col nastro che sancisce la momentanea chiusura del Parco dei Pensieri

Alberto Stefani, sindaco di Borgoricco, ha scritto una lettera aperta a tutti i bimbi del Comune, postando sul proprio profilo Facebook una foto del Parco dei Pensieri (adiacente al Municipio) chiuso dal nastro bicolore a causa dell'ordinanza anti-Coronavirus.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La lettera

La lettera di sensibilizzazione mira anche a sensibilizzare i bambini sull'importanza del rispetto delle regole del Dpcm. Questo il testo: «Cari Bimbi, chiudere un parco grande e vivo come questo per un Sindaco non è mai cosa facile. Ci manca sentire e vedere dagli uffici del Muncipio la Vostra straordinaria voglia di divertirvi, di giocare, di stare assieme. Per qualche giorno siamo costretti a farlo, perché tutti devono rimanere a casa per vincere questa sfida tutti assieme. Il trucco è semplice: più si rispettano le regole prima si ritorna a giocare. Ricordatelo a tutti, quando vi chiamano al telefono. Non sarà verde, bianco e rosso. Ma questo nastro, fra non molto, lo taglierete insieme a me (io intanto vado a cercare le forbici!). Tenetevi pronti! Spero che questo messaggio arrivi a tutti voi, il vostro Sindaco Alberto».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in serata lungo la Pelosa: morti due padovani, un ferito grave

  • Live - In serata morto un 47enne. Ripartenza, tornano i pranzi sui colli

  • Gravissimo incidente nella serata: un decesso e due persone ferite nello schianto

  • Coronavirus, Zaia: «Dal primo giugno non ci sarà più l'obbligo della mascherina all'aperto»

  • Zaia: «Dal primo giugno via la mascherina. Si indossa solo quando serve»

  • Coronavirus, Zaia: «L'Azienda Ospedaliera di Padova? Nessuno mette in discussione Flor»

Torna su
PadovaOggi è in caricamento