Coronavirus, provincia e associazioni agricole a fianco dei cittadini che restano a casa

Sono tante le iniziative che le principali associazioni di categoria agricole hanno avviato per non far mancare nelle case dei cittadini i prodotti delle terre padovane e venete

Sono tante le iniziative che le principali associazioni di categoria agricole hanno avviato per non far mancare nelle case dei cittadini i prodotti delle terre padovane e venete.

Promozione

Cia, Coldiretti e Unione Agricoltori stanno promuovendo tutte le aziende agricole che consegnano prodotti a domicilio: dall’enogastronomia, alla frutta e verdura, dalle carni agli oli e fino al florovivaismo che sta particolarmente soffrendo a causa delle chiusure imposte dall’emergenza Covid 19. Afferm Fabio Bui, presidente della Provincia di Padova: «È un momento molto difficile per il comparto primario, ma la sensibilità per i prodotti a km 0 non è venuta a mancare da parte delle persone. Pertanto come Provincia abbiamo deciso di sostenere il settore diffondendo ogni attività a distanza o a domicilio. Dobbiamo lottare tutti assieme affinché il tessuto tenga perché l’agricoltura e l’enogastronomia italiana sono sempre stati un’eccellenza che fa da traino anche al turismo e alla salute. Ricordiamoci che questi prodotti sono genuini e garantiscono qualità. Infine, appena si potrà, per ripartire ci sarà grande bisogno di tutta l’esperienza di chi lavora la terra e di chi ha amore per la natura e l’ambiente. Questa emergenza sanitaria deve riportarci ad un maggior rispetto verso l’ecosistema che ci circonda».

"Sapori di Primavera"

La Provincia di Padova, in accordo con le associazioni di categoria ha inoltre deciso di annullare la manifestazione “Sapori di Primavera” prevista per i giorni 24, 25 e 26 aprile. Spiega Fabio Miotti, consigliere delegato all'agricoltura: «Al suo posto, e compatibilmente con le normative di questi giorni e quelle che verranno, saranno proposte appena possibile micro-iniziative che coinvolgeranno poche aziende per volta in diverse località e per più giorni. Ringrazio fin da ora tutti gli enti coinvolti per lo spirito di collaborazione e il senso di responsabilità di cui stanno dando prova».

Raccolta

C’è poi tutto il nodo relativo all’imminente raccolta di prodotti agricoli con i problemi di mancanza di personale disponibile. Aggiunge Miotti: «Sto verificando con Veneto Lavoro la possibilità di creare un canale preferenziale, agile e dedicato, per avvicinare la domanda e l’offerta di manodopera stagionale. È una questione urgente perché da una parte aiutiamo le aziende a non buttare i frutti preziosi delle nostre terre, dall’altra è una possibilità concreta per chi si ritrova senza più un impiego e vuole lavorare».

Link

Di seguito i link delle pagine aggiornate di volta in volta dalle associazioni di categoria dove è possibile trovare i nomi delle aziende agricole che consegnano a domicilio e tutte le informazioni per ordinarli:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro auto moto lungo la Romea: i veicoli prendono fuoco, morto il centauro

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, l'aggiornamento a Padova e in Veneto: positive anche due sorelline di 3 e 6 anni

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Frodi fiscali nelle importazioni di auto usate: sequestrati beni per 2 milioni

Torna su
PadovaOggi è in caricamento