Sale gratis per chi si occupa di disabilità: Padova città pilota del progetto sociale

A proporlo è The Space Cinema, che dal 2019 metterà anche il multisala di Limena a disposizione di associazioni e operatori. Al via anche un nuovo sistema di agevolazioni

Il multisala The Space a Limena

Concedere gratuitamente spazi di comunicazione (foyer, schermo) alle associazioni e agli operatori che quotidianamente si occupano di temi legati alla disabilità: questo il nuovo progetto di social responsability (mirato a promuovere e diffondere l’integrazione sociale, agendo sul comune senso di appartenenza ad uno stesso territorio) pensato per il 2019 da The Space Cinema, da sempre attiva nello sviluppo sostenibile, solidale, sociale e culturale, a fianco di organizzazioni nazionali e internazionali.

Padova tra le “città pilota”

E la prima parte del progetto - che già comprende anche l’introduzione di un nuovo sistema di agevolazioni, tra cui il biglietto gratuito per gli spettatori in carrozzina e per i loro accompagnatori - coinvolgerà anche il multisala di Limena, a Padova, scelto come “struttura pilota” in Italia insieme a quelli di Roma, Milano e Napoli. Spiega Andrea De Candido, marketing manager di The Space Cinema: «Il fine è quello di concorrere alla diffusione di una cultura delle pari opportunità e di favorire lo sviluppo di iniziative e servizi in grado di migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità e dei loro familiari».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centrato in pieno da un'auto mentre attraversa a piedi l'autostrada: morte sulla A4

  • Prende a calci un bancomat, palpeggia una donna, si masturba dal panettiere: denunciato

  • "Situazione meteo in peggioramento, allerta arancione per Bacchiglione e Brenta”: l’aggiornamento

  • Fuoco ed esplosione in un'autorimessa: un quarantenne gravemente ferito, tangenziali bloccate

  • Tenta il suicidio con i gas di scarico dell'auto, salvato da un passante

  • Samira, possibile svolta: recuperato un cadavere di donna ad Albarella

Torna su
PadovaOggi è in caricamento