Per una Padova sempre più attiva e moderna: al via il progetto “Urbe Viva”

Il Comune di Padova si è classificato al primo posto nel bando regionale dei distretti del commercio aggiudicandosi così un finanziamento di 250mila euro

«Uniti si vince». Mai frase fu più vera: a pronunciarla è l’assessore al commercio Antonio Bressa, giustamente soddisfatto per il successo ottenuto da Padova, classificatasi al primo posto a livello regionale nel bando dei distretti del commercio che consentirà alla città del Santo di aggiudicarsi un finanziamento di circa 250.000 euro.

“Urbe Viva”

Per la precisione 249.798 euro: Padova ha battuto la concorrenza di altri 56 Comuni e darà così il via al progetto “Urbe Viva - Vie e piazze del commercio”, che riguarderà non solo il centro storico ma anche i quartieri. Un progetto (dell’importo complessivo di 577.496 euro) che vede quale capofila il Comune Padova appoggiato da Camera di Commercio, Confesercenti, Ascom, Appe Upa Confartigianato e Cna.

Finalità 

La finalità principale del progetto è quella di aumentare l’impatto e l’efficacia delle iniziative in programma o già intraprese dall’amministrazione comunale e dai partner del distretto, per la valorizzazione e la rigenerazione dei luoghi del commercio della città di Padova. Le attività commerciali e di servizi si considerano strategicamente per uno sviluppo equilibrato e sostenibile della città, in un’ottica di maggiore vivibilità e qualità di vita.

Azioni

Saranno inclusi all’interno del progetto: interventi di tipo strutturale e infrastrutturale su spazi pubblici e accessibilità, di ristrutturazione del patrimonio edilizio pubblico e di miglioramento dell’arredo urbano; iniziative legate alla promozione di bandi e concorsi di idee sul tema della riqualificazione e rigenerazione urbana in senso ampio, con un impatto diretto sullo sviluppo del commercio; misure legate alla sostenibilità energetica ed ambientale; attività di formazione, comunicazione e animazione del territorio che puntino a promuovere il brand “Padova”; interventi che migliorino la fruizione e l’accessibilità ai luoghi di interesse turistico e commerciale, con particolare attenzione agli ambiti enogastronomici, creativi e artistici

Coordinamento

Queste le azioni che verranno intraprese dal punto di vista del coordinamento:

  • Incarico a manager di distretto con ruolo di regia per la realizzazione del progetto;
  • Creazione della sede del Distretto del Commercio nel complesso dell’ex Marchesi in viale Arcella (con finanziamento della realizzazione di ascensore esterno per il collegamento della sede con l’accesso al complesso);
  • Monitoraggio degli insediamenti economici e dell’andamento dei vuoti commerciali.

Riqualificazione

Questi i principali interventi di riqualificazione:

  • Sostituzione dell’illuminazione sotto i portici di via Vittorio Emanuele e via Dante (in collaborazione con Hera Luce);
  • Pulizia intensiva e sistemazione delle facciate nelle vie del commercio (con raccolta segnalazioni);
  • Realizzazione di verde e opere di arredo in via Bezzecca (a completamento dell’intervento di riqualificazione);
  • Cartellonistica, totem e riqualificazione della Soft City (Padova 1);
  • Riqualificazione urbana e iniziative di animazione economica attraverso processi partecipativi (Largo Debussy, Piazzetta Forcellini, Santa Rita, Piazza Napoli).

Promozione

Queste, invece, le iniziative a livello promozionale:

  • Azione di comunicazione per la promozione del Distretto e rinforzo della sua identità;
  • Inserimento luoghi di interesse commerciale e percorsi eno-gastronomici nel sito di destinazione turistica;
  • Coinvolgimento e promozione di ristoranti e negozi della città in occasione de “Il Salone dei Sapori” con l’iniziativa “Fuori dal Salone”;
  • Guida dei locali storici della città;
  • Eventi di degustazione nei ristoranti della città;
  • Itinerari per mettere in connessione opere d’arte e street art con pubblici esercizi della città;
  • Sostegno per la conservazione e promozione degli antichi mestieri artigianali.

Coinvolgimento

A livello di coinvolgimento previsti due importanti "step":

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
  • Concorso pubblico per l’ammodernamento dell’area centrale delle piazze, il Salone e i mercati storici;
  • Affiancamento al progetto “Riapriamo con te!” dell’azione “Re-Use” per coinvolgere tramite la partecipazione dal basso soggetti culturali, economici e sociali per la riattivazione di spazi sfitti (a partire da via Bezzecca e piazza De Gasperi dove ci sarà anche riduzione Cosap per plateatici).

Si pensa inoltre ad attività formative per la digitalizzazione e social marketing dei negozi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tutto quello che c'è da sapere sul coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • I familiari non riescono a contattarla: 55enne rinvenuta cadavere in casa

  • LIVE - Emergenza Coronavirus: altri anziani morti, a Padova 2,3 positivi ogni mille abitanti

  • Buoni spesa, nel pomeriggio inizia la consegna a casa a chi ne ha diritto

  • Grigliata, musica e festa nonostante i divieti: intervengono le forze dell'ordine in via Trieste

  • Coronavirus, arrivata a Padova la prima tranche di buoni spesa: ecco come ottenerli

Torna su
PadovaOggi è in caricamento