Erasmus, è boom per l'Università di Padova: quarto posto in Europa tra arrivi e partenze

La città del Santo è tra le mete più ambite dagli studenti stranieri, ma anche quelli 'patavini' non sono da meno: gli studenti in mobilità nel 2016/17 sono stati 1.862

Si viene e si va. Nel nome dell'Erasmus: stando alle ultime analisi, nell'anno accademico 2016/1 il Veneto ha sì visto partire 3.655 studenti universitari per un'esperienza di studio o tirocinio all'estero, ma ne ha anche ricevuti 1.886. Il che vuol dire un incremento del 14% rispetto all’anno precedente, con un Ateneo sopra tutti: quello di Padova.

Il boom padovano

L'Università degli Studi di Padova ha difatti gestito 1.862 studenti in mobilità, sforzo che la posiziona al quarto posto in Europa. Il confronto con gli altri atenei è emblematico: dall’Università ca’ Foscari sono partiti 725 studenti, dall’Università degli Studi di Verona 541 e dallo Iuav 364 studenti. Dati confermati da Flaminio Galli, direttore generale dell'Agenzia Nazionale Erasmus+ Indire, autrice della ricerca: “Il Veneto dimostra un grande dinamismo in termini di partenze e arrivi degli studenti Erasmus, confermando la vocazione internazionale. Su tutti emerge l’ottimo risultato dell’Università degli Studi di Padova, seconda in Italia per studenti in uscita e terza per l’accoglienza».

Il profilo dello studente Erasmus

Lo studente che parte in Erasmus dagli istituti del Veneto ha in media poco più di 23 anni e nel 63% dei casi è una ragazza. Il suo soggiorno dura in media 6 mesi, 3 e mezzo se va in mobilità per uno tirocinio. I Paesi di destinazione sono soprattutto Spagna, Germania, Regno Unito, Francia e Portogallo. Riguardo all’accoglienza, i 1.886 studenti che hanno studiato presso gli Atenei della Regione provengono per lo più dalla Spagna, Germania, Francia, Regno Unito e Polonia.

Fondi per i progetti di mobilità

E le buone notizie non finiscono qui: nell’ambito della mobilità extraeuropea 2018, infatti, l'Università di Padova - insieme agli altri tre atenei veneti, al conservatorio statale di musica “Steffani”, a Uniformazione srl. e al Consorzio Erasmus coordinato da Venice International University - risultano vincitori di progetti di mobilità per un totale di ben 2.848.189 euro al fine di attivare 681 scambi di studenti e docenti (+65% rispetto allo scorso anno), in particolare, da e verso i Paesi del Sud Mediterraneo, del Partenariato Orientale, Paesi dei Balcani Occidentali e asiatici.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Tamponato dall'amico dopo la frenata improvvisa: motociclista di Este muore in Cadore

  • Cronaca

    Spaccata in Galleria Borromeo, la sesta in due mesi. Il titolare: "Cosa devo fare per difendermi, armarmi?"

  • Cronaca

    West Nile, non solo Cadoneghe: quattro nuovi casi registrati a Ferragosto nel Padovano

  • Cronaca

    Doppia rapina violenta con passamontagna e piede di porco: vittime minacciate e malmenate

I più letti della settimana

  • Anna Fasol è stata ritrovata a Roma: si chiude il caso della mamma di Cittadella scomparsa nel nulla

  • L'ingegner Maiorana, Università di Padova: “Molto plausibilmente il crollo è avvenuto a livello della pila centrale"

  • Una boccata d'ossigeno: la Regione Veneto 'sblocca' quasi 32 milioni di euro

  • Dramma nel fiume Brenta: muore annegato un giovane, un altro è ricoverato in ospedale

  • Tragedia nella notte: muore 16enne trafitto da un vetro che gli ha reciso l'arteria femorale

  • Lite per la tinta tra parrucchiera e cliente insoddisfatta che non vuole pagare: "Minaccia di radermi a zero!"

Torna su
PadovaOggi è in caricamento