"La Fiera delle Parole": dal 14 settembre a Montegrotto Terme

Diciannove appuntamenti con le parole, diciannove occasioni per confrontarsi con scrittori, artisti, musicisti, donne e uomini di cultura

Diciannove appuntamenti con le parole, diciannove occasioni per confrontarsi con scrittori, artisti, musicisti, donne e uomini di cultura: parte sabato 14 settembre La Fiera delle Parole a Montegrotto Terme. Il calendario proseguirà in territorio sampietrino fino a venerdì 27 settembre. Dopo qualche giorno di pausa, a partire dal 2 ottobre, il festival si sposterà a Padova, per poi approdare ad Abano Terme. Per il primo weekend a Montegrotto Terme, sono in programma incontri con Umberto Galimberti, Enrico Galiano, Pablo Perissinotto, Isabel Russinova, Laura Pisanello. Gli altri ospiti sono: Vito Mancuso, Fabio Geda, Timur Vermes, Mario Calabresi, Sergio Rizzo, Federico Rampini, Laura Efrikian, Vera Slepoj, Cinzia Tani, l’Ensemble dei Solisti Veneti, I Tremo, Calicanto, La Mestrino Dixieland Jass Band, Corpi Solaris e Coro San Pietro

Il programma completo de "La Fiera delle Parole" a Montegrotto Terme

Amministrazione

«Per il quarto anno – sottolinea Riccardo Mortandello, sindaco di Montegrotto Terme – torna nel nostro territorio un appuntamento che ha saputo conquistare il cuore di cittadini e dei visitatori. Montegrotto è un territorio ricco di storia e di cultura ed è per noi un onore ospitare un’iniziativa di tale valore». Una “Fiera” in cui ciascuno può offrire il proprio contributo, il proprio punto di vista, la propria prospettiva e portarsi a casa un’idea, uno sguardo differente, una nuova profondità di campo. «Cerchiamo di costruire un luogo in cui autori, artisti e cittadini possono incontrarsi in uno scambio aperto, libero da pregiudizi, arricchente per tutti», spiega la direttrice artistica del festival Bruna Coscia.

2019

Ad aprire l’edizione 2019, sabato 14 settembre alle 21 in piazza Primo maggio o, in caso di maltempo, all’hotel Petrarca, sarà Umberto Galimberti. Il filosofo, sociologo e psicoanalista terrà una lectio magistralis su La bellezza, legge segreta della vita. Il tema della bellezza sarà affrontato da Galimberti, come nel suo stile, con un ritorno alle sorgenti della nostra cultura. Se quella ebraica era una cultura della parola, quella greca era invece una cultura della visione, dominata dal senso della finitudine e della misura. Così anche la bellezza per l’uomo greco antico è ciò che rispetta delle misure, e cioè ha proporzioni calcolabili. Il cristianesimo porterà poi sulla scena un Dio che si fa corpo visibile, dando in questo modo maggior spazio all’immagine e quindi all’arte figurativa. Ma la bellezza è essenzialmente “simbolo”, cioè una dimensione in cui confluisce e si compone il sensibile – ciò che è materiale, che ha a che fare con i sensi, il proprio Io – e il sovrasensibile – un’eccedenza di significato, un’ulteriorità di senso, un rimando a qualcos’altro.

Week end

Il primo weekend della Fiera delle Parole a Montegrotto si completa con tre appuntamenti in programma nella giornata di domenica. Alle ore 16 all’hotel Tergesteo, Isabel Russinova racconta La regina delle rose (Armando Curcio Editore). Nello scenario tempestoso, magnifico e spietato che ha come protagonista l’Europa che va dal 1927 al 1943, cresce una grande storia d’amore, che ha come protagonisti due giovani costretti a subire il peso del destino. Un amore stretto dalla politica, dagli intrighi internazionali, fino alle atrocità senza ritorno della guerra. Lei, bellissima, elegante, colta è Giovanna figlia del re d’Italia; lui è Boris III, giovane e affascinante zar di Bulgaria. Il romanzo si basa su attente ricerche storiche e racconti originali tratti da conversazioni con alcuni dei protagonisti. Inoltre la storia famigliare dell’autrice è legata direttamente agli eventi narrati, di cui conserva memoria attraverso i racconti materni.

Fiabe

Alle ore 18, all’hotel Terme Olympia, Laura Pisanello rievoca le Fiabe e leggende dei Colli Euganei con le illustrazioni di Donatella Besa. Un percorso gentile, punteggiato talvolta da uno humour ammiccante. Si affollano, in questo ‘microcosmo’ euganeo, alberi parlanti, fate soavi, streghe buone e cattive, gli gnomi numerosi; uccelli di diversa caratura e piumaggio, e tante altre creature magiche o curiose. Una guida inattesa, che illumina con un itinerario inedito i magnifici Colli Euganei, mescolando fantasia e realtà quotidiana, invenzione e storia accaduta. Il viaggio scandisce un ‘piccolo’ mondo antico e moderno, terso e intangibile.

Donne

Ma chi sono queste strane “creature” chiamate donne? Proveranno a rispondere a questa domanda ancestrale Enrico Galliano e Pablo Perissinotto, alle ore 21 in piazza Primo maggio (in caso di maltempo all’hotel Terme Olympia). Un cantautore e uno scrittore amatissimi insieme su un palco per provare a raccontare, dal punto di vista degli uomini, questo pianeta lontano anni luce e allo stesso tempo a un passo, che sono le Donne. Pablo Perissinotto ed Enrico Galiano, attraverso canzoni che parlano d’amore, storie di grandi donne, versi dei grandi poeti, risate, racconti di vita quotidiana e musiche che tolgono il fiato, provano a portarci in un viaggio dentro il mondo strano e affascinante, incomprensibile ed emozionate, chiamato Donna .Con le canzoni di Pablo Perissinotto e dei grandi autori della musica italiana, i testi di Enrico Galiano e le sue “cover” delle poesie di Shakespeare, Guinizzelli, Dante e molti altri, ci accompagneranno in una serata speciale in cui due uomini provano a dire, “a bassa voce”, quanta fortuna ci vuole a cascare nell’universo donna.

Fiera 

La Fiera delle Parole è diretta da Bruna Coscia, organizzata da Cuore di Carta eventi e promossa dai Comuni di Padova, Montegrotto Terme e Abano Terme con la collaborazione dell’Università degli Studi di Padova, il patrocinio della Provincia di Padova e la media partnership di Rai Radio 3, Il Mattino di Padova e Radio Lattemiele. La Fiera delle Parole è sostenuta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Tra incredulità e gioia: al ristorante Radici di Padova si presenta Martin Scorsese

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Tragedia al Portello: dalle acque del Piovego affiora un cadavere

Torna su
PadovaOggi è in caricamento