Il padovano Filippo Ceccato è il miglior ricercatore in Endocrinologia under35

Il 30 maggio la Società italiana di endocrinologia ha conferito al 34enne il prestigioso riconoscimento, che arriva dopo il premio dell’Istituto veneto di Lettere Scienze e Arti

Filippo Ceccato durante a cerimonia di premiazione

Trentaquattro anni, ricercatore del dipartimento di Medicina Dimed dell’università di Padova e dirigente medico all'unità operativa di Endocrinologia dell’Azienda ospedaliera, Ceccato ha ottenuto a Roma la nomina per l’attività scientifica e l’impegno accademico.

La carriera

Laureatosi a Padova in Medicina e chirurgia, dopo la specializzazione in Endocrinologia frequenta il dottorato di ricerca in Scienze cliniche e sperimentali. Si occupa di diagnosi e terapia delle malattie rare dell’asse ipofisi-surrene, con ruolo anche di consulente specialist. Ceccato ha intrapreso lo studio della patogenesi dei tumori ipofisari e surrenalici e ha approfondito lo studio dell’asse ormonale Acth-cortisolo collaborando con patologi, laboratoristi, radiologi ed oncologi e con neurochirurghi e otorinolaringoiatri del Dipartimento di Neuroscienze. Mettendo a frutto le linee di ricerca tracciate dalla prof.ssa Carla Scaroni , direttore della clinica di Endocrinologia e coordinatrice della sua ricerca, Ceccato ha prodotto lavori scientifici pubblicati sulle migliori riviste internazionali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Culla di eccellenze

«Da sempre palestra di giovani eccellenti e fonte di intelligenze e di talenti la clinica di Endocrinologia, erede della prestigiosa scuola del prof. Austoni, ha saputo esprimere anche negli ultimi anni un gruppo di giovani medici brillanti nel campo della ricerca e pieni di entusiasmo» spiega la prof.ssa Carla Scaroni «Tra questi spicca Filippo Ceccato, apprezzato dai professori e colleghi per la sua approfondita preparazione, per la straordinaria curiosità nella ricerca e per la sua grande disponibilità con tutti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: quattro morti in provincia di Padova, anche il custode di Villa Marin

  • Coronavirus, Zaia: «Si tornerà alla normalità, ma gradualmente. Non abbassiamo la guardia»

  • Pm10 alle stelle negli ultimi tre giorni a Padova e provincia: ecco le motivazioni

  • Rientra e trova la compagna esanime: stroncata in casa da un malore fatale

  • «Via libera alla vendita di piante e fiori»: boccata di ossigeno per 450 aziende padovane

  • Addetti al rifornimento scaffali: ricerca urgente per settore Gdo

Torna su
PadovaOggi è in caricamento