Il Giro d'Italia arriva nel Padovano: la polizia stradale veglierà sul percorso della corsa rosa

Schieramento di uomini e mezzi della Polstrada lungo tutto il tracciato che per la 18esima tappa partirà da Valdaora e arriverà a Santa Maria di Sala passando per Massanzago

Il grande giorno è arrivato: anche se solo per pochi chilometri il Giro d'Italia attraverserà un tratto dell'Alta Padovana dove i cittadini sono già in fermento. Inevitabile qualche disagio al traffico, con alcune arterie chiuse per consentire il passaggio dei corridori e della carovana. Per garantire la sicurezza la polizia stradale mette in campo oltre 40 uomini.

Doppia corsa

Il Giro passerà per Massanzago a 12 chilometri dal traguardo veneziano, previsto attorno alle 17.30. Nel paese padovano sono stati adottati una serie di provvedimenti speciali, tra cui l'uscita anticipata da scuola, oltre alla chiusura di alcune strade. La tappa, tutta in discesa tranne per un breve gran premio della montagna in Alpago, nel Bellunese, partirà alle 12 da Valdaora in provincia di Bolzano. Alle 9 è invece partita da Valle di Cadore (Belluno) la 16esima tappa del Giro E-bike che, attreversando strade statali e provinciali delle provincie di Treviso e Padova, terminerà anch’essa a Santa Maria di Sala alle 14.30.

Forze in campo

Gli operatori della polizia stradale saranno 40, di cui 26 motociclisti, 12 in auto e due a bordo di un’officina meccanica mobile coordinati dal vice questore aggiunto Massimo Bentivegna. Il dispositivo sarà integrato lungo il percorso da operatori delle sezioni polizia stradale di Treviso, Padova e Venezia sia per i servizi di scorta-viabilità che per le iniziative di prossimità ed educazione stradale che, anche quest’anno accompagnano il Giro d’Italia e che saranno svolte all’interno del Pulmann Azzurro, l'aula  multimediale itinerante cui è legato il progetto “Biciscuola”.

Chiusura strade

Per gran parte della giornata dunque questa Regione sarà interessata dal transito della corsa con inevitabili consegue sulla circolazione stradale. La Direzione 9° tronco di Udine provvederà alla chiusura temporanea del tratto della carreggiata nord, dal nodo di Conegliano all’innesto sulla Ss51 Alemagna, dalle ore 12 alle ore 16 circa e fino a cessate esigenze. Inoltre sarà attuata la chiusura di tutte le entrate dal nodo di Conegliano fino all’innesto sulla Ss51 Alemagna, sempre con i medesimi orari. In carreggiata sud invece si provvederà alla chiusura di tutte le uscite in direzione sud, dall’innesto Ss51 a Vittorio Veneto Sud, dalle ore 12 alle ore 16 circa e fino al termine della corsa.

Percorsi alternativi per Belluno

Per le lunghe percorrenze e mezzi pesanti: raggiungere la stazione autostradale di Padova est sulla A4 Torino-Trieste, immettersi sulla Sr308 in direzione di Castelfranco Veneto, proseguire sulla Sp83 e successivamente sulla Sr53, immettersi sulla Sp667 e poi sulla Sr348 Feltrina verso Feltre, da quest’ultima località si potrà raggiungere Belluno proseguendo sulla Ss51. Per il traffico locale, uscire dalla A27 Venezia-Belluno alla stazione di Treviso sud, proseguire in direzione Treviso e poi sulla Sr53 (tangenziale di Treviso), all’uscita “Aeroporto” immettersi sulla Sr515 e successivamente sulla Sr348 Feltrina, direzione Feltre, da quest’ultima località raggiungere Belluno percorrendo la Ss50.

Percorsi alternativi per Vittorio Veneto

All’altezza del nodo di Conegliano, dalla A27 immettersi sulla A28 Portogruaro-Conegliano, in direzione di Portogruaro, uscire alla stazione autostradale di Godega di Sant’Urbano e proseguire sulla variante Pianzano, continuare il percorso su via Cesare Colombo e proseguendo sempre diritti, raggiungere la Sp71 dalla quale si giungerà a Vittorio Veneto. Le indicazioni sulla viabilità alternativa saranno in ogni caso fornite delle Società Concessionarie mediante i pannelli appositi sia per il traffico proveniente da est che per quello proveniente da ovest.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Padova usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dalle acque gelide affiora un corpo di uomo: i passanti notano la salma lungo la riva

  • Rotogal brucia: inferno di fuoco all'alba. Il sindaco: «State in casa», Arpav monitora l'aria

  • Tragedia sui Colli: ciclista si scontra con un furgone, morto un 55enne

  • Live maltempo: a Padova e provincia black out e rami caduti, Venezia in ginocchio

  • Cadavere nel parcheggio: fu arrestato per le spaccate, stroncato dalla droga

  • La Jaguar dà nell'occhio: il cane fiuta la coca, in casa del 70enne un bazar della droga

Torna su
PadovaOggi è in caricamento