Vertenza Comdata, Ruzzante non ci sta: "Un'altra multinazionale che sfrutta il Veneto"

Il consigliere regionale di Liberi e Uguali si ribella contro la chiusura della sede di Padova e i 200 licenziamenti in vista: "La Giunta non stia a guardare"

"Ora basta, dobbiamo smettere di farci mettere i piedi in testa": Piero Ruzzante, consigliere regionale di Liberi e Uguali, non usa mezzi termini per commentare la situazione di Comdata.

Interrogazione a risposta immediata

Ruzzante non è certo rimasto a guardare inerme quanto sta accadendo, tanto che, in concomitanza con lo sciopero unitario proclamato da Slc-Cigl, Fistel-Cisl e Uilcom-Uil, ha depositato un'interrogazione a risposta immediata per chiedere alla Giunta regionale "come intenda attivarsi a difesa dei livelli occupazionali e a tutela dei lavoratori della sede di Padova del Comdata Group Spa. Bisogna fare di tutto per scongiurare la chiusura del sito e, soprattutto, impedire il licenziamento dei 204 lavoratori, in maggioranza donne con un’età compresa tra i 40 e i 45 anni con carichi familiari".

"Ennesima multinazionale che decide sulla pelle dei lavoratori"

Prosegue il consigliere regionale: "Siamo di fronte all'ennesima multinazionale che decide unilateralmente, sulla pelle dei lavoratori, di chiudere qui per portare le commesse e il lavoro altrove. La Regione deve sostenere i lavoratori di Comdata, tra Padova e Pozzuoli parliamo di 260 lavoratori che rischiano il posto per una scelta aziendale che guarda solo al profitto. I call center di Padova e Pozzuoli, infatti, hanno lavoro: Comdata vuole chiudere gli stabilimenti solo per poter licenziare i lavoratori, spostando altrove le commesse. Una scelta sbagliata e incomprensibile, che se ne frega della responsabilità sociale dell'impresa e scarica tutti i costi sui lavoratori. Stiamo parlando di una multinazionale che ha 49 mila dipendenti nel mondo (1.200 in Italia) e un fatturato di quasi 1 miliardo di euro".

Potrebbe interessarti

  • Tre concorsi pubblici per 100 nuove assunzioni: ecco come iscriversi

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Pfas, prosegue il piano di screening: quasi 52.000 persone invitate e più di 31.000 visitate

  • Consigli e suggerimenti per avere la lavastoviglie pulita e profumata

I più letti della settimana

  • Impatto fatale sul guardrail tra i monti del Trentino: muore motociclista 33enne di Rubano

  • Si schiantano su un campo dopo lo scontro in autostrada: sei feriti di cui due gravi

  • Frontale tra due auto, una finisce nel fosso. Due feriti, donna elitrasportata

  • Donna rapinata sui Colli: con il marito insegue il bandito, lui li minaccia con un mattone

  • Arresto cardiaco durante l'inaugurazione del "Pride Village": ricovero d'urgenza in ospedale

  • Malore al Pride Village, decesso in ospedale per il 28enne colpito da arresto cardiaco

Torna su
PadovaOggi è in caricamento