"Si allarga l'area dei Musei Civici degli Eremitani": l'annuncio del Comune di Padova

La Giunta ha approvato l’autorizzazione per un intervento di riqualificazione in via Porciglia e contestualmente un accordo per la cessione, da parte del privato, di un’area di 150 metri quadrati a ridosso dei Musei Civici degli Eremitani

Il rendering dei lavori

Uno storico locale che si rinnova e una delle aree più belle della città che si allarga grazie alla collaborazione tra privati e Amministrazione. La Giunta ha approvato l’autorizzazione per un intervento di riqualificazione in via Porciglia e contestualmente un accordo per la cessione, da parte del privato, di un’area di 150 metri quadrati a ridosso dei Musei Civici degli Eremitani.

rendering-ertemitani-5-2

La riqualificazione

La proprietà dell’immobile di via Porciglia 29, sede della storica pizzeria "Agli Eremitani", eseguirà un intervento di riqualificazione edilizia urbana con recupero del patrimonio storico-architettonico mediante la ricomposizione dei volumi esistenti e l’eliminazione delle costruzioni aggiunte successivamente all’edificio, senza realizzazioni quindi di nuovi volumi. L’area che invece verrà ceduta in perequazione al Comune consentirà invece di migliorare l'accessibilità all'area museale realizzando un collegamento tra via Porciglia e i Musei Civici. Spiega Andrea Colasio, assessore alla cultura: «È il risultato di un lavoro di due anni svolto anche in rapporto con la Soprintendenza. L’intervento è stato possibile grazie anche alla scelta strategica di questa Amministrazione di ridurre gli oneri per le riqualificazioni. Con la cessione al Comune di un’area piccola si compie un passo importante per la riqualificazione complessiva del sistema museale. Grazie a questo spazio infatti si potrà creare un varco da via Porciglia e la struttura della didattica. Si rimargina così una ferita aperta quando in passato fu venduta una parte dell’area del museo che oggi viene così restituita per ridare unitarietà funzionale all’insula museale. Questo consentirà di valorizzare ulteriormente l’area della didattica, su cui abbiamo già investito molto, come previsto dal progetto Unesco». Aggiunge Antonio Bressa, assessore al commercio: «Quella che abbiamo fatto attraverso lo Sportello Unico per le Attività Produttive è senza dubbio un’operazione win-win. Da una parte permette a una storica pizzeria di rinnovare e riqualificare gli spazi, per migliorare e rendere più attrattivo il servizio, dall’altra il Comune ottiene un’area preziosa per completare il panorama il complesso museale. L’Amministrazione è sempre a fianco di imprenditori disposti a investire in strutture moderne e accoglienti che qualificano l’offerta per turisti e residenti, in particolare quando questi interventi riguardano aree di particolare pregio e interesse».

rendering-ertemitani-2-2

Potrebbe interessarti

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

  • Tumori, scoperto il meccanismo per il controllo della proliferazione cellulare

  • Ferragosto da bollino rosso sulle autostrade venete: giorni di traffico intenso

  • Al top in Italia e nel mondo: Università di Padova al 160esimo posto su 20mila atenei valutati

I più letti della settimana

  • Terribile frontale auto-moto, gamba amputata per i due centauri padovani: sono in pericolo di vita

  • Decide di farla finita lanciandosi dal terzo piano di un hotel del centro: tragico suicidio a Padova

  • Ferragosto di sangue: lo schianto in autostrada è violentissimo, muore a 22 anni

  • Fermata e soccorsa mentre corre nuda in centro a Padova: «Sono sonnambula»

  • Tentato stupro vicino alla sagra: strattonata e trascinata da due uomini verso un vicolo

  • Spaventoso incidente al semaforo: tre feriti, due sono bambini. Auto distrutte

Torna su
PadovaOggi è in caricamento