La sicurezza al primo posto: la Provincia di Padova realizzerà una nuova rotatoria a Masi

All’intersezione tra la Strada Provinciale 91 'Moceniga' e la Strada Provinciale 19 'Stradona', incrocio nevralgico che funge da collegamento tra i Comuni di Merlara, Piacenza d’Adige e Badia Polesine

Sarà realizzata una nuova rotatoria all’intersezione tra la Strada Provinciale 91 'Moceniga' e la Strada Provinciale 19 'Stradona' nel comune di Masi. Il protocollo d’intesa è stato firmato dal presidente della Nuova Provincia di Padova Enoch Soranzo, dal vicepresidente Fabio Bui e dal sindaco di Masi Cosimo Galassini.

"Messa in sicurezza di un incrocio nevralgico"

Come sottolinea lo stesso Soranzo “è una giornata importante, perché con la firma di questo accordo daremo il via alla realizzazione di una rotatoria che metterà in sicurezza un incrocio nevralgico. La Provincia di Padova finanzierà l’intervento per l’intero importo onnicomprensivo stimato in 380mila euro, predisporrà la progettazione completa e aggiornata, provvederà all’appalto e alla direzione dei lavori. Con il sindaco Galassini abbiamo voluto condividere una problematica più volte segnalata dalla sua municipalità cercando di offrire un intervento che potrà migliorare la circolazione su entrambe le strade provinciali che rappresentano degli assi preferenziali di attraversamento del territorio in direzione del nuovo casello dell’autostrada A31 (Vicenza-Valdastico) di Piacenza d’Adige, oltre a consentire un miglior collegamento tra i Comuni di Merlara, Piacenza d’Adige e Badia Polesine". Viva soddisfazione è stata espressa anche dal vicepresidente Fabio Bui: "Questa è la Provincia dei sindaci e dei comuni. E’ l’ennesima dimostrazione dell’importanza di questo ente di servizio, strategico per tutto il territorio. Oggi nel firmare l’accordo per la nuova rotatoria diamo una risposta a un piccolo comune che diversamente non avrebbe potuto realizzare un’opera così importante. Ci auguriamo che anche questo intervento possa essere la dimostrazione che la nostra Amministrazione sa fare squadra e sa dare le risposte che i sindaci si aspettano".

"Opera che aspettavamo da tanto tempo"

Il Comune di Masi provvederà invece all’adeguamento degli strumenti urbanistici, fornirà le aree necessarie alla realizzazione dell’intervento e provvederà a tutti gli adempimenti necessari per la realizzazione degli espropri. Queste le dichiarazioni del sindaco Cosimo Galassini: "È doveroso ringraziare la sensibilità della Nuova Provincia di Padova perché ha colto l’importanza degli interventi necessari per la messa in sicurezza di questo incrocio pericoloso dove ci sono stati parecchi incidenti. Entro la fine dell’anno dovrebbero iniziare i lavori e sarà un bel biglietto da visita all’ingresso del nostro Comune. L’opera che aspettavamo da tanto tempo finalmente è arrivata e grazie alla nuova rotatoria metteremo in sicurezza gli utenti più deboli, soprattutto pedoni e ciclisti".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Padova usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cani e proprietari: emergenza Coronavirus, come comportarsi col proprio animale

  • Michele, con la famiglia in isolamento per senso di comunità

  • Live - Coronavirus: morto Adriano Trevisan, altri 9 casi accertati a Vo'. Università chiuse

  • LIVE - Emergenza Coronavirus: secondo paziente dimesso, 12 casi tra Limena, Curtarolo e San Giorgio in Bosco

  • LIVE - Emergenza Coronavirus: nuovi casi in provincia, negativo il tampone del presunto "paziente zero". Scuole, università, uffici chiusi

  • Coronavirus, c'è un contagiato a Vigodarzere. É uno degli infettati a Dolo

Torna su
PadovaOggi è in caricamento