Garanzia Giovani: in Veneto 125mila adesioni, in 71mila hanno trovato lavoro

Il 18% dei giovani ha trovato lavoro a Vicenza, seguita da Treviso e Padova (16%), Verona (13%), Venezia (12%), Rovigo (4%) e Belluno (3%), oltre a chi ha trovato lavoro fuori regione

Sono 125 mila i giovani che hanno aderito a Garanzia Giovani in Veneto, l’iniziativa contro la disoccupazione giovanile riservata ai Neet di età compresa tra i 15 e i 29 anni. È quanto emerge dal report trimestrale di monitoraggio a cura di Regione del Veneto e Veneto Lavoro. Tra luglio e settembre 2018 le adesioni sono state circa 5.300m con circa 4 mila patti di servizio stipulati nell’ultimo trimestre: un flusso piuttosto elevato nonostante la concomitanza con il periodo estivo. Il totale complessivo dei giovani presi in carico dai servizi per l’impiego pubblici e privati in Veneto sale quindi a quasi 83 mila.

I numeri a Padova

I giovani che hanno trovato lavoro dopo l’adesione sono complessivamente 71.307, il 65% degli iscritti, e molti di loro risultano tuttora occupati. La maggior parte dei giovani ha sottoscritto un contratto a tempo determinato (32%) o di apprendistato (27%), ma 13 su 100 hanno stipulato sin da subito un contratto a tempo indeterminato. Il 18% dei giovani ha trovato lavoro in provincia di Vicenza, seguita da Treviso e Padova (16%), Verona (13%), Venezia (12%), Rovigo (4%) e Belluno (3%), oltre ad una quota di giovani che ha trovato lavoro fuori regione, principalmente in Lombardia. I settori nei quali si concentrano gli ingressi dei giovani sono il turismo, l’industria metalmeccanica e il commercio. Un giovane su 10 ha avuto occasioni di lavoro nel comparto del ‘made in Italy’, soprattutto industria alimentare, legno-mobilio e occhialeria.

Modello virtuoso

«Il Veneto rappresenta un modello virtuoso nel panorama nazionale nell’attuazione del Programma Garanzia Giovani – sottolinea l’assessore regionale al lavoro, Elena Donazzan -  Siamo la regione con la più alta percentuale di giovani presi in carico rispetto al numero di adesioni valide. Il passaggio dall’adesione alla stipula del patto di servizio, necessario per poter usufruire dei servizi previsti, è pressoché immediato, con un tempo di attesa medio di 4 giorni. A differenza di quanto accade in altre regioni, inoltre, non ci limitiamo all’offerta di tirocini, ma strutturiamo percorsi di orientamento, formazione e inserimento lavorativo che possano fornire ai giovani gli strumenti per un inserimento nel mercato del lavoro stabile e duraturo. In Veneto 4 giovani su 5 tra quanti hanno sottoscritto un patto di servizio con Garanzia Giovani , si dichiara soddisfatto dei servizi ricevuti e del grado di professionalità e disponibilità degli operatori: e questa è per noi la cosa più importante». Il report trimestrale di Garanzia Giovani Veneto è disponibile sul sito www.garanziagiovaniveneto.it.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa del Salone, incontri, fiere, mercatini e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Giro d'Italia: la tappa del 22 maggio 2020 avrà l'arrivo a Monselice

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento