Una "star" della ricerca genica per Oncoematologia Pediatrica: la nuova direttrice sarà Alessandra Biffi

La ricercatrice 42enne lavora a Boston e ha scoperto un metodo rivoluzionario per riparare il Dna danneggiato nei bimbi affetti da malattie genetiche: subentrerà a Giuseppe Basso

Cambio al vertice per una delle eccellenze della sanità locale, ma anche nazionale e mondiale: come riporta "Il Mattino di Padova", dal primo ottobre la ricercatrice Alessandra Biffi subentrerà a Giuseppe Basso alla guida di Oncoematologia Pediatrica.

Chi è Alessandra Biffi

Una scelta a sorpresa (operata da Luciano Flor, direttore dell'azienda ospedaliera di Padova, con Rosario Rizzuto, rettore dell'Università), visto che Alessandra Biffi non è un'oncoematologa. Ma la 42enne, attualmente a Boston, è conosciuta in tutto il mondo scientifico in quanto autentica "campionessa" della ricerca genica: la farmacologa e pediatra, infatti, ha scoperto un metodo rivoluzionario per riparare il Dna danneggiato nei bimbi affetti da malattie genetiche grazie all'introduzione nelle loro cellule staminali di geni sani attraverso il virus - modificato - dell'Hiv, che riesce a reinfondere le cellule benigne.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I successi del professor Giuseppe Basso

Lascia, dunque, il professor Giuseppe Basso, che si trasferirà in un istituto di ricerca privato di Torino dopo decenni di sforzi personali , successi straordinari e incredibili passi avanti verso la sconfitta delle malattie neoplastiche ed ematologiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in serata lungo la Pelosa: morti due padovani, un ferito grave

  • Live - In serata morto un 47enne. Ripartenza, tornano i pranzi sui colli

  • Gravissimo incidente nella serata: un decesso e due persone ferite nello schianto

  • Coronavirus, Zaia: «Dal primo giugno non ci sarà più l'obbligo della mascherina all'aperto»

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Zaia: «Dal primo giugno via la mascherina. Si indossa solo quando serve»

Torna su
PadovaOggi è in caricamento