Night Bus: prorogato il servizio di tre mesi, a marzo la gara per renderlo definitivo

Le condizioni rimangono le medesime e il costo di una singola corsa resta invariato a 1,50 euro: dopo il 31 marzo verrà reso un servizio fisso a disposizione dei cittadini

Importanti novità per quanto riguarda il servizio Night Bus, che consente di utilizzare i mezzi pubblici fino a tarda notte. L’ultima giunta comunale ha approvato la proroga del servizio dei Night Bus fino al 31 marzo. Questi ultimi mesi serviranno a completare il periodo invernale di sperimentazione del servizio di trasporto pubblico a chiamata notturna, in previsione di procedere alla configurazione definitiva grazie ad un bando di gara per l’affidamento. Lo scopo di questa proroga è quello di monitorare ulteriormente il servizio per poter introdurre i migliori correttivi e le necessarie integrazioni..

I prezzi invariati

Il servizio è stato prorogato un’altra volta grazie alla disponibilità dell’Università degli Studi di Padova, con la quale si sta lavorando in modo continuo per individuare le forme migliori per incentivare l’utilizzo del trasporto pubblico per gli studenti e per la cittadinanza tutta. Le condizioni rimangono le medesime e il costo di una singola corsa resta invariato a 1,50 euro. «Stiamo lavorando con l’Università per rendere stabile e continuativo il servizio- spiega il vice sindaco Arturo Lorenzoni- per farlo serve approfondire ulteriormente l’analisi delle corse, capire quali migliorie possono essere utili a rendere più efficiente il servizio che ha contribuito a soddisfare la domanda di mobilità notturna e a rispondere alle necessità non sistematiche degli studenti. Solo in questo modo potremo procedere con un bando di gara che tenga conto realmente di tutte le esigenze. Il Night Bus rimane il fiore all’occhiello delle nostre azioni sulla mobilità, la dimostrazione che lavorando in sinergia tra Istituzioni si possono dare risposte non scontate a domande e bisogni precisi, costruendo servizi e progettazioni di alto livello che altrimenti incontrerebbero difficoltà».

Politiche che piacciono

Soddisfatto anche il sindaco Sergio Giordani: «Confermiamo di voler mettere il turbo sulle politiche che garantiscono conversione ecologica e sostenibilità ambientale. Padova da questo punto di vista e su questi aspetti fondamentali ha avuto anni di stallo che non si poteva permettere in primis in termini di salute pubblica. Da due anni però stiamo recuperando e attivando investimenti strategici. Incentivi alla mobilità con azioni come la gratuità del trasporto per alcune categorie e migliorie sempre maggiori a servizi d'eccellenza come il Night Bus, in sinergia con tutte le istituzioni, sono l'esempio chiaro della direzione che vogliamo far prendere a Padova».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - Coronavirus: morto Adriano Trevisan, altri 9 casi accertati a Vo'. Università chiuse

  • Michele, con la famiglia in isolamento per senso di comunità

  • Coronavirus: primi due casi sospetti nel Padovano, l’ospedale di Schiavonia verrà svuotato

  • Governo, decreto straordinario: Vo' "sigillata" per quindici giorni, non si potrà entrare o uscire

  • Infarto durante l'ora di lezione a scuola: grave una studentessa di 14 anni

  • Morte cerebrale per Anna, la quattordicenne colpita da arresto cardiaco a scuola

Torna su
PadovaOggi è in caricamento