San Giuseppe e Porta Trento Sud, al via incontri e infopoint itineranti per la raccolta porta a porta

La prima assemblea pubblica si terrà mercoledì 10 aprile alle ore 20.30 presso la sala parrocchiale San Girolamo in via Tirana 13: la nuova modalità di raccolta dei rifiuti inizierà il prossimo 1 giugno

Si terrà mercoledì 10 aprile alle ore 20.30 presso la sala parrocchiale San Girolamo di Via Tirana 13, il primo dei quattro incontri informativi con i cittadini di San Giuseppe e Porta Trento Sud, per la nuova modalità di raccolta rifiuti porta a porta che prenderà avvio dal prossimo 1 giugno.

L'incontro

All’incontro, aperto a tutti i cittadini, parteciperanno rappresentanti del Comune di Padova, di AcegasApsAmga e del Bacino Padova 2, pronti a spiegare il nuovo servizio, raccogliere le domande dei residenti e offrire immediati riscontri. Chiara Gallani, assessore all'ambiente del Comune di Padova, afferma: «Le assemblee pubbliche sono un momento fondamentale nel passaggio alla raccolta differenziata porta a porta.Uno degli strumenti essenziali per lavorare concretamente ad una buona raccolta dei rifiuti e attivare nel migliore dei modi il porta a porta è infatti condividerlo con i cittadini coinvolti, rispondere a dubbi e illustrare il percorso: le assemblee pubbliche, assieme agli altri momenti informativi, danno l'opportunità di confronto diretto con i cittadini. Sono sicura che anche a San Giuseppe e Porta Trento Sud, come già successo a Mortise e San Lazzaro l'anno scorso, le assemblee saranno particolarmente partecipate. Come Comune e AcegasApsAmga vi aspettiamo per togliervi ogni dubbio».

Le altre assemblee pubbliche

Per favorire la massima informazione possibile rispetto al nuovo servizio, oltre all’appuntamento del 10 aprile, saranno organizzate altre tre assemblee pubbliche, secondo questo programma:

- mercoledì 17 aprile, alle ore 20.30, sala Cardinal Callegari, via Curtatone e Montanara, 4;

- mercoledì 8 maggio, alle ore 20.30, sala parrocchiale San Girolamo di Via Tirana, 13;

- mercoledì 15 maggio, alle ore 20.30, sala Cardinal Callegari, via Curtatone e Montanara, 4.

Infopoint itineranti sul territorio

Oltre alle assemblee, per meglio supportare i cittadini al nuovo servizio, a partire da sabato 13 aprile, sul territorio interessato dalla novità inizieranno anche gli infopoint, che proseguiranno fino alla fine di giugno. Ecco il calendario completo:

- 13/04, ore 10-13, Conad Superstore, via O. Gallenia 8;

- 14/04, ore 9.30- 12.30, chiesa San Giuseppe, piazzale San Giuseppe 3;

- 20/04, ore 10-13, piazza Caduti della Resistenza, via P. Toselli;

- 27/04, ore 15-18, area Verde, a fianco bar Palestro, via Palestro 24;

- 28/04, ore 9.30-12.30, Conad Superstore, via O. Gallenia 8;

- 04/05, ore 18-20, parrocchia San Girolamo, via Tirana 13;

- 05/05, ore 9.30-12.30, chiesa Natività Maria Ss., via P. Bronzetti 12;

- 11/05, ore 10-13, piazza Caduti della Resistenza, via P. Toselli;

- 12/05, ore 9.30-12.30, parrocchia San Girolamo, via Tirana 13;

- 17/05, ore 15-19, area verde, fronte a.s. Nuotatori Padovani, via Tirana 48;

- 18/05, ore 10-13, Giardino dei Gelsi, via Monte Cengio;

- 19/05, ore 9.30-12.30, chiesa San Giuseppe, piazzale San Giuseppe 3;

- 22/05, ore 16-19, area verde, a fianco bar Palestro, via Palestro 24;

- 24/05, ore 16-19, piazza Caduti della Resistenza, via P. Toselli;

- 25/05, ore 10-13, Conad Superstore, via O. Gallenia 8;

- 26/05, ore 9.30-12.30, chiesa Natività Maria Ss., via P. Bronzetti 12;

- 31/05, ore 10-13, area verde, fronte a.s. Nuotatori Padovani, via Tirana 48;

- 9/06, ore 9.30-12.30, chiesa Natività Maria Ss, via P. Bronzetti 12;

- 15/06, ore 10-13, Conad Superstore, via O. Gallenia 8;

- 23/06, ore 10-13, chiesa San Giuseppe, piazzale San Giuseppe 3.

Comunicazione ai cittadini

Per informare capillarmente i cittadini sul nuovo servizio, già da diversi mesi AcegasApsAmga e Comune di Padova hanno avviato un piano di comunicazione estremamente articolato. Oltre alla pre-campagna rivolta ai condomìni e alla comunicazione massiva con la distribuzione del kit informativo, per sensibilizzare maggiormente i residenti, nelle scorse settimane una specifica campagna pubblicitaria raffigurante due campanelli, uno dedicato a San Giuseppe e uno per Porta Trento Sud, ha accompagnando pensiline e cartelloni pubblicitari della zona, per far risuonare nella mente dei cittadini che dal prossimo 1 giugno scatterà la novità. Inoltre, già da alcune settimane, sul sito www.acegasapsamga.it, sezione Ambiente Padova, sono disponibili on-line tutte le informazioni relative al nuovo servizio. L’area interessata dal nuovo servizio andrà a implementare il servizio di raccolta rifiuti domiciliare della città, raggiungendo oltre 105mila cittadini interessati (si veda a proposito la mappa di dettaglio in allegato).

5 contenitori a ogni famiglia o condominio

Come per le altre zone del territorio padovano servite dal porta a porta, anche a San Giuseppe e Porta Trento Sud le batterie di contenitori stradali saranno sostituite da 5 piccoli bidoni consegnati a ogni nucleo familiare (in caso di abitazioni singole), condominio o attività economica: uno per il vetro, uno per imballaggi di plastica e lattine, uno per carta e cartone, uno per l’umido organico e uno per il secco non riciclabile. Ogni giorno della settimana, secondo un calendario che sarà distribuito a ogni utente, sarà attiva la raccolta di un solo materiale (ad esempio, carta e cartone ogni lunedì). I cittadini, pertanto, saranno chiamati a esporre su suolo pubblico il contenitore corretto nel giorno corretto, all’orario richiesto. A partire dalla fine di aprile, gli operatori AcegasApsAmga provvederanno a consegnare a ogni utenza o condominio, la propria dotazione di contenitori, assieme al calendario di raccolta e alla guida per una corretta differenziazione dei rifiuti.

Raccolta differenziata

L’obiettivo dell’estensione della raccolta porta a porta è duplice. Da un lato incrementare ulteriormente la percentuale di raccolta differenziata in città, attualmente al 55%. In secondo luogo migliorare la qualità di tale raccolta. Infatti, la prossimità garantita dal porta a porta induce generalmente il cittadino a una maggiore attenzione rispetto alle tipologie di rifiuti introdotti nei diversi contenitori, limitando sensibilmente gli errori nei conferimenti. Si tratta di un impegno che AcegasApsAmga cerca di valorizzare il più possibile, dal momento che a Padova la percentuale di rifiuto raccolto effettivamente destinata a recupero è pari al 95%, come rendicontato in dettaglio nel rapporto annuale “Sulle tracce dei rifiuti”, pubblicato a dicembre 2018.

Potrebbe interessarti

  • I rimedi naturali per allontanare api, vespe e calabroni senza danneggiare l’ambiente

  • Tre concorsi pubblici per 100 nuove assunzioni: ecco come iscriversi

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Pfas, prosegue il piano di screening: quasi 52.000 persone invitate e più di 31.000 visitate

I più letti della settimana

  • Impatto fatale sul guardrail tra i monti del Trentino: muore motociclista 33enne di Rubano

  • Si schiantano su un campo dopo lo scontro in autostrada: sei feriti di cui due gravi

  • Frontale tra due auto, una finisce nel fosso. Due feriti, donna elitrasportata

  • Schianto in superstrada: tre feriti, uno è grave. Sversamento di gasolio sulla carreggiata

  • Pompa l'acqua per annaffiare il prato, donna muore folgorata nel giardino di casa

  • Arresto cardiaco durante l'inaugurazione del "Pride Village": ricovero d'urgenza in ospedale

Torna su
PadovaOggi è in caricamento