Un padovano in Cina: il dottor Carandina unico rappresentante europeo al Simposio di Radiologia

Il medico della Radiologia dell’Azienda Ospedaliera di Padova è rientrato da pochi giorni dal Simposio svoltosi ad Hangzhou in Cina: «Esperienza che mi ha fatto crescere professionalmente e umanamente»

Il dottor Riccardo Carandina circondato dai colleghi asiatici

«Dal popolo cinese ho imparato la grande civiltà nei rapporti umani e la grande professionalità e umanità dei professionisti che lavoravano nel reparto da me visitato. Ho inoltre riscontrato modelli organizzativi nella gestione dei pazienti e del reparto che possono sicuramente risultare di ispirazione anche per la nostra realtà. Per questo sono molto grato: è stata un'esperienza che mi ha fatto crescere professionalmente e umanamente»; sono le parole del dottor Riccardo Carandina, medico della Radiologia dell’Azienda Ospedaliera di Padova, rientrato da pochi giorni dal Simposio svoltosi ad Hangzhou in Cina.

Dr. Riccardo Carandina durante la presentazione ufficiale-2

Unico rappresentante europeo

Presente alla West Lake Conference nel sud-ovest di Shanghai come unico rappresentante europeo, il giovane radiologo interventista ha illustrato l'esperienza di Padova nella terapia locoregionale intrarteriosa nel trattamento delle lesioni epatiche. In quest'ottica e in occasione di una delle più importanti conferenze del mondo orientale a Hangzhou, città di oltre 6 milioni di abitanti a sud-ovest di Shanghai a fine maggio, il dottor Carandina - radiologo Interventista del team del dottor Aliberti - ha presentato l'esperienza del centro patavino. Diverse le presentazioni e gli interventi nel corso del Congresso sul trattamento dei tumori primitivi e metastatici del fegato. Il dottor Carandina, che si occupa di Radiologia Interventistica (branca della medicina che permette il trattamento di diverse patologie grazie ad interventi micro-invasivi con approcci percutanei o endovascolari, guidati dall'Imaging radiologico o ecografico) ha esposto in Cina questo campo innovativo della moderna medicina, che permette a pazienti candidabili di avere benefici terapeutici minimizzando le complicanze. Uno dei maggiori campi di applicazione oggi è quello Oncologico con procedure come la Trans-Arterial Chemo-Embolization. Ha spiegato inoltre come, tramite il posizionamento di microcateteri nei vasi intraepatici, l'infusione di microsfere caricate con chemioterapici direttamente nei vasi arteriosi afferenti ai noduli tumorali ottenga un doppio effetto: quello ischemico, bloccando l'apporto sanguigno al tumore, e quello chemioterapico che permette la massima esposizione locale del nodulo al farmaco, evitando così l'esposizione sistemica e le complicanze legate ad essa. Tali procedure, già ampiamente utilizzate nel mondo occidentale, si stanno sviluppando anche nei paesi asiatici, dove tuttavia lo stato dell'arte è in via di consolidamento.

Al centro il Dr. Jun-Hui Sun Direttore della Radiologia cinese-2

Radiologia

Nelle foto sono stati immortalati i momenti più salienti della visita del dottor Carandina presso il Reparto di Radiologia Interventistica del Primo Ospedale della Provincia di Zhejiang, dove con il dottor Jun-Hui Sun, Direttore della Radiologia Interventistica del "Hepatobiliary and Pancreatic Intervention Center" ha potuto confrontarsi sulle tecniche procedurali, sui diversi approcci terapeutici. La Radiologia di Padova, diretta dal dottor Camillo Aliberti alla quale afferisce il dottor Carandina, vanta oltre 3.000 procedure effettuate nel 2018 nell’ambito epato-biliare e osteoarticolare, e una proficua collaborazione multidisciplinare con Chirurghi, Ortopedici e Gastroenterologi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto sulla Piacenza-Brescia: muore autotrasportatore padovano

  • Tremendo frontale tra un'utilitaria e un camion, una donna muore nello schianto

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Scandalo nella curia padovana: prete posta foto porno nella chat dei cresimandi

  • Cantine aperte, degustazioni, fiere, concerti e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Stragi del sabato sera, maxi servizio di repressione in provincia: più di 200 persone controllate

Torna su
PadovaOggi è in caricamento