Sorprendente, ed emozionante: grandissimo successo Sotto il Salone per la “Cena per Amatrice”

Il mercato coperto più antico d'Europa ha ospitato tra i suoi corridoi 300 commensali in una serata che ha unito la solidarietà alle eccellenze del gusto made in Padova

Tavole imbandite Sotto il Salone per la "Cena per Amatrice"

Emozionante. In tutti i sensi. A partire dal gusto: grandissimo successo per la “Cena per Amatrice”, organizzata mercoledì 16 ottobre dal Consorzio Sotto il Salone tra i corridoi dello storico mercato coperto di Padova.

La cena

Ben 300 persone hanno partecipato alla cena benefica, a dir poco riuscita a giudicare dai volti estasiati di chi ha potuto godere di una serata perfetta sotto tutti i punti di vista. Noi c'eravamo, ma è francamente difficile descrivere al meglio quanto provato nel corso di tre ore letteralmente volate, tra risate ed emozioni. Le allegre tavolate sotto le volte del luogo forse più simbolico della città, il delizioso vino donato dalle aziende aderenti al Consorzio Vini Colli Euganei e servito con eleganza dai membri dell'Associazione Italiana Sommelier e le incredibili pietanze preparate con maestria e amore da Andrea Valentinetti di “Radici - Terra e Gusto” e Luca Scandaletti de “Le Sablon”, che hanno estasiato i presenti. Il tutto impreziosito dal servizio, che merita una menzione a parte in quanto realizzato volontariamente dai commercianti di Sotto Il Salone, i quali una volta chiuse le loro botteghe si sono “improvvisati” camerieri regalando sorrisi a tutti i presenti.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

I due chef

Toccanti le parole dei due chef all'opera, a partire da Andrea Valentinetti: «Quando il Consorzio Sotto il Salone mi ha chiesto di partecipare ho subito accettato pur essendo un mese molto intenso per la ristorazione per dimostrare la bontà di Padova e di noi padovani, perché non dobbiamo mai dimenticarci cosa e chi siamo. A volte ci sottovalutiamo ma siamo una grande e bella realtà, e dovremmo farlo capire più spesso. Io ho aperto un ristorante a Padova perché credo in questa città, la amo in quanto padovano e lotterò ogni giorno sempre di più per farla conoscere al mondo. Sono orgoglioso di essere qui». Gli ha fatto eco Luca Scandaletti: «Andrea ha ragione, noi vogliamo che Padova sia sempre più importante e che eventi grandiosi come questo diano un'immagine splendida della nostra città. Questa è Padova, e io la amo».

Cena Amatrice 1-2

Amatrice

Il tutto nel nome di Amatrice: l'intero ricavato della serata sarà infatti direttamente devoluto ad alcune famiglie del territorio martoriato dal sisma del 2016. E sottolineiamo “intero”, perché cuochi (con tanto di “brigata”) e sommelier hanno lavorato a titolo gratuito e sia la materia prima per preparare i piatti che il vino sono stati donati per questa nobile causa. Questo è il cuore di Padova. E sa essere davvero grandissimo...

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centrato in pieno da un'auto mentre attraversa a piedi l'autostrada: morte sulla A4

  • Prende a calci un bancomat, palpeggia una donna, si masturba dal panettiere: denunciato

  • "Situazione meteo in peggioramento, allerta arancione per Bacchiglione e Brenta”: l’aggiornamento

  • Tir sbaglia la curva e si inclina pericolosamente sopra il Muson (Video)

  • Samira, possibile svolta: recuperato un cadavere di donna ad Albarella

  • Tenta il suicidio con i gas di scarico dell'auto, salvato da un passante

Torna su
PadovaOggi è in caricamento