Musica per le orecchie dei padovani: restaurata la campana di Palazzo Moroni

Inaugurata sabato 14 dicembre la rigenerazione della cella campanaria di Palazzo Scarpari, nella sede municipale: la campana tornerà a suonare con centinaia di melodie possibili e un rintocco al mezzogiorno di ogni giorno

Foto di gruppo con la campana illuminata di rosso

Inaugurata sabato 14 dicembre la rigenerazione della cella campanaria di Palazzo Scarpari, nella sede municipale. La campana tornerà a suonare con centinaia di melodie possibili e un rintocco al mezzogiorno di ogni giorno. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il restauro

Un tocco di classe viene dato dalla nuova luce a led programmabile per illuminare in maniera suggestiva e con ogni gamma di colori la cella. Presenti al momento inaugurale, quando la campana ha intonato “Tu scendi dalle stelle”, il sindaco Sergio Giordani, l’assessore Antonio Bressa e l’amministratore delegato di AcegasApsAmga Roberto Gasparetto che grazie al lavoro della controllata del gruppo Ase ha favorito questa valorizzazione. Dichiara il sindaco  Giordani: «Un piccolo gesto che però sono certo sarà apprezzato dai padovani perché darà genuinità e un po’ di magia alla magnifica cella campanaria, rigenerata e restaurata dopo decenni»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: quattro morti in provincia di Padova, anche il custode di Villa Marin

  • Mascherine Grafica Veneta, da mercoledì 24 la distribuzione in 41 supermercati di Padova

  • Coronavirus, Zaia: «Si tornerà alla normalità, ma gradualmente. Non abbassiamo la guardia»

  • «Chiudiamo i distributori a partire da mercoledì 25»: l'annuncio dei benzinai

  • Pm10 alle stelle negli ultimi tre giorni a Padova e provincia: ecco le motivazioni

  • «Via libera alla vendita di piante e fiori»: boccata di ossigeno per 450 aziende padovane

Torna su
PadovaOggi è in caricamento