Da ingombranti a riciclati: successo per il penultimo appuntamento dei "Sabati Ecologici"

In quattro ore sono state conferite all'Arcella più di due tonnellate di rifiuti. Ottimi risultati anche per i "sabati del riuso" aspettando l'ultima data della doppia iniziativa, prevista per sabato 22 dicembre

Aspettando il "gran finale". Si è svolta sabato 24 novembre all’Arcella la penultima tappa dei Sabati Ecologici, l’iniziativa mensile promossa da AcegasApsAmga e Comune di Padova per favorire il decoro urbano e contrastare l’abbandono degli ingombranti nelle vie del territorio.

Due tonnellate di rifiuti

Attraverso il centro di raccolta mobile, dalle ore 9 alle ore 13 sono state conferite - nonostante il maltempo - più di 2 tonnellate di rifiuti. In prevalenza, ingombranti, legno, piccoli e grandi Raee (Rifiuti Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) come frigoriferi, lavatrici, e televisioni. Fin dal suo avvio, lo scorso marzo, l’iniziativa continua a riscuotere ogni mese grande entusiasmo da parte dei cittadini, in particolare residenti della zona, e finora ha permesso di raccogliere oltre 35 tonnellate di materiale ingombrante.

Il “sabato del riuso”

In concomitanza con i Sabati Ecologici, sabato 24/11 era presente anche il desk del “Sabato del Riuso”, gestito da Rete Riuso, che ha raccolto diversi oggetti tra cui libri, biciclette, giocattoli e articoli domestici. Tramite l’iniziativa, nata grazie alla partnership fra Comune, AcegasApsAmga e Rete Riuso Padova per sensibilizzare al consumo responsabile e al risparmio, i cittadini possono decidere di donare oggetti, in alternativa al conferimento al centro di raccolta mobile. Tali oggetti, anziché essere trattati come rifiuti, saranno risistemati e portati a nuova vita. Quanto raccolto da Rete Riuso infatti, permetterà di sostenere programmi di inserimento lavorativo, servizi di accoglienza residenziale e progetti di solidarietà.

Ultima data e centri di raccolta

I “Sabati Ecologici” e i “Sabati del Riuso” si concluderanno il prossimo 22 dicembre, sempre all’Arcella, presso piazzale Azzurri d’Italia, dalle ore 9 alle ore 13. Oltre ai Sabati Ecologici, si ricorda ai cittadini che possono sempre liberarsi dei propri rifiuti ingombranti, elettronici, insoliti e pericolosi presso i quattro Centri di Raccolta gestiti da AcegasApsAmga, oppure prenotando al numero verde 800 955 988 il servizio gratuito per il ritiro a domicilio. Di seguito indirizzi e orari dei Centri di Raccolta:

Centro di Raccolta Guizza: via Pontedera – aperto da martedì a venerdì dalle 12.00 alle 16.00; sabato dalle 8:30 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 18.30; domenica dalle 8.30 alle 15.00

Centro di Raccolta Stanga: via Corrado, 1 – aperto da martedì a venerdì dalle 12.00 alle 16.00; sabato dalle 8:30 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 18.30; domenica dalle 8.30 alle 15.00

Centro di Raccolta ZIP: corso Stati Uniti, 5 – aperto da martedì a venerdì dalle 11.00 alle 16.00; sabato dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30; domenica dalle 8.30 alle 16.00

Centro di Raccolta Euganea: via Montà, 29 – aperto da martedì a venerdì dalle 12.00 alle 16.00; sabato dalle 8:30 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 18.30; domenica dalle 8.30 alle 15.00.

Potrebbe interessarti

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

  • Tumori, scoperto il meccanismo per il controllo della proliferazione cellulare

  • Infarto e ictus, team di ricercatori padovani trova la "porta" che diminuisce i danni al cuore

  • Potassio: come assumerlo e perché fa bene a cuore, reni e ritenzione idrica!

I più letti della settimana

  • Terribile frontale auto-moto, gamba amputata per i due centauri padovani: sono in pericolo di vita

  • Decide di farla finita lanciandosi dal terzo piano di un hotel del centro: tragico suicidio a Padova

  • Fermata e soccorsa mentre corre nuda in centro a Padova: «Sono sonnambula»

  • Drammatico incidente stradale nella Bassa: 36enne muore in ospedale per le gravi lesioni subite

  • Pedone falciato da un'auto all'altezza del cantiere: due i feriti

  • Ragazza padovana discriminata in spiaggia: denunciato l'ex gestore di Punta Canna

Torna su
PadovaOggi è in caricamento