Oltre 200 persone a rischio licenziamento: sciopero e manifestazione per i lavoratori Comdata

Si terrà venerdì 18 maggio con tanto di corteo e presidio in piazza Bardella: l'azienda vuole chiudere la sede di Padova "al solo fine della ricerca del massimo profitto"

È una settimana di mobilitazioni e scioperi. E di manifestazioni: l'ultima in ordine di tempo si terrà venerdì 18 maggio, protagonisti i lavoratori dell'azienda Comdata Spa i quali protesteranno contro la chiusura dello stabilimento di Padova e Pozzuoli e il licenziamento di 260 lavoratori, 204 dei quali nella città del Santo. Il corteo partirà alle ore 9.30 dalla sede di Comdata in via Dalla Costa, 2 a Padova e giungerà in piazza Bardella (sede di Vodafone e della Provincia), dove si terrà un presidio.

Le motivazioni

I sindacati di categoria Slc, Fistel e Uilcom hanno diramato un comunicato congiunto per spiegare le motivazioni della protesta: "Il 4 maggio scorso, Comdata Spa ha comunicato alle segreterie nazionali l’intenzione di chiudere i siti di Padova (204 Lavoratori) e Pozzuoli (58 Lavoratori), con la conseguente messa in discussione dei livelli occupazionali. Attualmente i siti di Padova e Pozzuoli hanno lavoro: l’azienda sposterebbe le attività da questi due centri ad altri per poter procedere al licenziamento dei lavoratori, al solo fine della ricerca del massimo profitto. Comdata Group Spa ha un fatturato di 700 milioni di euro e 12mila dipendenti (solo in Italia).. Anche alla luce dell’annunciato rientro in Italia dalla Romania della commessa Fastweb (che occuperà 220 lavoratori), non è credibile che non si possa trovare una soluzione per evitare il licenziamento di questi lavoratori (in maggioranza donne con un’età compresa tra i 40 e i 45 anni e con carichi familiari, provenienti dalla cessione di ramo d’azienda di Vodafone del 2007). Le organzizzazioni sindacali rimarcano l’importanza di una grande coesione e unitarietà nel respingere tali posizioni aziendali poiché, qualora si affermasse questa linea di chiusure di singoli siti, le lavoratrici e i lavoratori di Comdata potrebbero pericolosamente e potenzialmente avere lo stesso trattamento su qualunque altro sito e territorio. Quindi difendiamo i posti di lavoro di Padova e Pozzuoli, che diventa di fatto la difesa dei posti di lavoro di tutte le lavoratrici e tutti i lavoratori di Comdata. Per questi motivi enerdì 18 maggio è proclamato unitariamente per la sede di Padova sciopero per l’intero turno, con manifestazione. Il corteo dei lavoratori partirà alle ore 9.30 dalla sede di Comdata in via Dalla Costa, 2 e si recherà in Piazza Bardella (sede di Vodafone e della Provincia), dove si terrà un presidio. Siete tutti invitati a partecipare per dire no al licenziamento di 260 Lavoratori per mera ricerca del massimo profitto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Bacchiglione restituisce un corpo: è la mamma di Bovolenta scomparsa lunedì

  • Cadavere lungo l'argine: il tragico gesto forse legato a problemi lavorativi

  • Dalle acque gelide emerge un cadavere: complesse le fasi dell'identificazione

  • Cadavere nel lago d'Iseo: è la giornalista Rosanna Sapori, per anni lavorò nel Padovano

  • Fiamme in una fabbrica della Bassa, fumo visibile a diversi chilometri di distanza

  • Orrore all'Arcella, gioielliere aggredito con l'acido e rapinato all'uscita dal negozio

Torna su
PadovaOggi è in caricamento