Tanto per smaltire quanto per rigenerare: torna a Padova l'accoppiata "Sabato ecologico" e "Sabato del riuso"

In piazzale Azzurri d'Italia nel quartiere Arcella: l'appuntamento per buttare rifiuti ingombranti o dare nuova vita a oggetti inutilizzati è per sabato 25 agosto dalle ore 9 alle ore 13

Una “finestra” a dir poco utile per chi ha problemi di smaltimento: sabato 25 agosto ritorna l’appuntamento mensile con i Sabati Ecologici, il progetto lanciato lo scorso marzo da Comune di Padova e AcegasApsAmga per contrastare il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti ingombranti nelle vie del territorio. Dalle ore 9 alle ore 13, presso piazzale Azzurri d’Italia all’Arcella, i cittadini avranno a disposizione un centro di raccolta mobile dove poter conferire, gratuitamente e in maniera corretta, quei rifiuti ingombranti e particolari che non possono essere depositati nei contenitori stradali dedicati alla raccolta differenziata, come ad esempio mobili, materassi, divani, televisioni, piccoli e grandi elettrodomestici, olio alimentare, pile e batterie, contenitori contaminati, etc.

Torna anche il Sabato del Riuso

E sempre il 25 agosto sarà anche un Sabato del Riuso: grazie alla partnership fra Comune di Padova, AcegasApsAmga e Rete del Riuso Padova, infatti, accanto all’area destinata alla raccolta rifiuti sarà presente un desk di Rete del Riuso, presso cui i cittadini potranno donare i propri oggetti in alternativa al conferimento ad AcegasApsAmga. Gli oggetti, anziché essere gestiti come rifiuti, potranno essere risistemati e quindi portati a nuova vita. Quanto raccolto da Rete Riuso Padova contribuirà a sostenere programmi di inserimento lavorativo, servizi di accoglienza residenziale e progetti di solidarietà. Inoltre, la promozione del riuso mira a sensibilizzare tutti verso una cultura del consumo responsabile e del risparmio sia economico che di risorse. Gli operatori di Rete Riuso Padova raccoglieranno solo alcune tipologie di oggetti, fra cui: mobili, soprammobili, casalinghi, biciclette, dischi vinile, dvd, libri.

Il calendario dei Sabati Ecologici e del Riuso

L’iniziativa è programmata ogni ultimo sabato del mese, sempre presso piazzale Azzurri d’Italia, dalle ore 9 alle ore 13. Dunque i prossimi appuntamenti (che vedranno sempre la possibilità di donare anche oggetti riutilizzabili) saranno per i sabati 29 settembre, 27 ottobre, 24 novembre e 22 dicembre.

Centri di raccolta e riitiro a domicilio

Oltre ai Sabati Ecologici, si ricorda che è sempre possibile conferire i rifiuti ingombranti, elettronici, insoliti e pericolosi presso i quattro Centri di Raccolta cittadini gestiti da AcegasApsAmga, oppure prenotando al numero verde 800 955 988 il servizio gratuito per il ritiro a domicilio dei rifiuti ingombranti. Di seguito indirizzi e orari dei Centri di Raccolta:

Centro di Raccolta Guizza: via Pontedera – aperto da martedì a venerdì dalle 12.00 alle 16.00; sabato dalle 8:30 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 18.30; domenica dalle 8.30 alle 15.00

Centro di Raccolta Euganea: via Montà, 29 – aperto da martedì a venerdì dalle 12.00 alle 16.00; sabato dalle 8:30 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 18.30; domenica dalle 8.30 alle 15.00

Centro di Raccolta Stanga: via Corrado, 1 – aperto da martedì a venerdì dalle 12.00 alle 16.00; sabato dalle 8:30 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 18.30; domenica dalle 8.30 alle 15.00

Centro di Raccolta ZIP: corso Stati Uniti, 5 – aperto da martedì a venerdì dalle 11.00 alle 16.00; sabato dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30; domenica dalle 8.30 alle 16.00

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Tragico schianto sulla Piacenza-Brescia: muore autotrasportatore padovano

  • Tremendo frontale tra un'utilitaria e un camion, una donna muore nello schianto

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Cantine aperte, degustazioni, fiere, concerti e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Scandalo nella curia padovana: prete posta foto porno nella chat dei cresimandi

Torna su
PadovaOggi è in caricamento