Niente più “caccia al posto” nelle biblioteche dell'Università: ecco Affluences, l'app a misura di studente

La nuova app permette di visionare in tempo reale la percentuale di occupazione dei posti studio disponibili in ogni biblioteca dell’Università di Padova

La nuova app "Affluences"

Niente più chilometri macinati alla disperata ricerca di un posto libero per studiare. Grazie a una nuova “amica”: arriva Affluences, l'app che aiuta ad orientarsi all'interno del Sistema Bibliotecario dell'Università di Padova, disponibile dal 17 settembre come nuovo servizio rivolto agli utenti.

Come funziona

La nuova app permette di visionare in tempo reale la percentuale di occupazione dei posti studio disponibili in ogni biblioteca dell’Università di Padova. Chi cerca un posto studio può dunque orientarsi rapidamente tra le diverse strutture a seconda delle percentuali di occupazione aggiornate ogni 60 secondi, minimizzando così le perdite di tempo. Chi cerca una biblioteca per la prima volta, in particolare le matricole, può facilmente trovare informazioni sulla sua localizzazione, seguire l’itinerario e controllare la mappa dal proprio cellulare. L’App prevede anche un sistema di prenotazione di alcuni posti singoli o di sale per lo studio di gruppo. Attraverso un’interfaccia semplice e chiara vengono fornite informazioni aggiornate sugli orari di apertura, e per ogni struttura inoltre vengono fornite informazioni quali accessibilità per disabili, orari, wi-fi, stampanti, presenza di armadietti, locali climatizzati, contatti e sito internet delle biblioteche etc. L’app mobile Affluences è gratuita, priva di pubblicità ed è liberamente scaricabile da App Store e Google Play.

19 biblioteche

Afferma Maurizio Vedaldi, direttore del Centro di Ateneo per le Biblioteche dell’Università degli Studi di Padova: «L’idea nasce dai suggerimenti raccolti con l’indagine annuale di soddisfazione degli utenti delle biblioteche che quest’anno ha raccolto 7.327 questionari. All’inizio abbiamo testato il sistema in tre strutture ed è stato fatto un focus group con alcuni studenti frequentatori abituali che ne hanno dato un primo giudizio. ­ Il sistema è attivo in via sperimentale per un anno in 19 biblioteche. A dicembre gli studenti, tramite la medesima App, potranno compilare un breve questionario per la verifica del gradimento mentre l’efficacia verrà ricavata dall’analisi dei dati di utilizzo. Se l’esito sarà positivo il sistema verrà implementato in tutte le aule studio dell’Ateneo. L’auspicio è di poterlo estendere in tutte le strutture bibliotecarie del territorio coinvolgendo le rispettive Istituzioni».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - In serata morto un 47enne. Ripartenza, tornano i pranzi sui colli

  • Gravissimo incidente nella serata: un decesso e due persone ferite nello schianto

  • Coronavirus, Zaia: «Dal primo giugno non ci sarà più l'obbligo della mascherina all'aperto»

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Impatto violento tra la sua bici e un'auto: bambino di 9 anni elitrasportato d'urgenza in ospedale

Torna su
PadovaOggi è in caricamento