Analisi della pelle: come e dove farla in farmacia a Padova

Dimmi come vivi e ti dirò quanti anni ha la tua pelle. Grazie all’utilizzo di moderne tecnologie è possibile effettuare un’accurata indagine dello stato di salute della tua epidermide

Quanto è importante lo stile di vita di ognuno di noi per prevenire l'invecchiamento e rimanere in salute? Tanto: infatti, a partire da una certa età, come abbiamo vissuto inizia a diventare leggibile sul nostro viso, tra rughe, segni e macchie della pelle.

L’alimentazione è il primo fattore di prevenzione: una sana alimentazione si riflette anche sulla salute della nostra pelle, prodotti nutrienti ma poveri di calorie, frutta e verdura ricche di antiossidanti, meno proteine e grassi di origine animale.

Oltre allo stile alimentare, praticare attività fisica è salutare per la salute del corpo e della pelle: una corretta attività, coerente con l’età e le condizioni della persona, aumenta il tono muscolare, rende più flessibili le articolazioni, aumenta la densità ossea, migliora la circolazione e aiuta il sistema immunitario, e tutto questo si riflette sul benessere e la bellezza della nostra pelle.

La pelle richiede protezione: trattandosi del primo baluardo di difesa verso le aggressioni esterne, è fondamentale proteggerla dai raggi UV prevedendo anche in inverno un filtro solare, e mantenerla idratata soprattutto in caso di sole, vento, freddo intenso, aria secca, climatizzazione. Chi vive nei centri urbani deve proteggersi dall’inquinamento atmosferico, effettuando una efficace detersione tutte le sere con prodotti non aggressivi per liberare i pori dalle sostanze inquinanti.

Anche il fumo ha forti responsabilità in tema di invecchiamento cutaneo: oltre a provocare tanti danni all’organismo e al portafoglio, riduce l’ossigenazione capillare causando il tipico colorito grigiastro, danneggia i capillari riducendo l’assorbimento delle sostanze nutritive, e come se non bastasse costringe le labbra ad un movimento che provoca l'invecchiamento con l’insorgere di piccole rughe nel contorno labbra. 

Parole d’ordine dunque: proteggere, reintegrare, idratare, nutrire.

Check-up cutaneo in farmacia

Si tratta di un esame non invasivo, capace di rilevare lo stato di elasticità e di idratazione, tipologia e quantità di sebo, il pH e le discromie per ogni tipo di cute. Grazie a questa serie di dati raccolti ed alla conseguente determinazione del fototipo si è in grado di fornire un consiglio cosmeceutico mirato e personalizzato. L’analisi dura 10 minuti circa. Perché il test risulti attendibile è necessario presentarsi con la pelle detersa e priva di trucco.

Per conoscere i bisogni della nostra pelle è possibile utilizzare una diagnostica cutanea non invasiva, che ci accompagna scientificamente alla conoscenza delle caratteristiche e delle condizioni cutanee, rendendo possibile  un confronto fra la nostra età anagrafica e l’età che dimostra la nostra pelle. In alcune farmacie alcuni farmacisti qualificati in campo dermatologico possono sottoporre la pelle al check-up cutaneo, un’analisi computerizzata che utilizza sonde di misurazione applicate alla cute e collegate ad un modulo digitale.

In 10 minuti appena si possono misurare idratazione, elasticità, contenuto lipidico, pH, temperatura e discromie cutanee in modo da definire la tipologia alla quale appartiene la nostra pelle (normale, secca, grassa, mista, asfittica, devitalizzata, sensibile). 

L'esame si affida a 4 sonde:

  • cutrometro: misura elasticità 
  • corneometro: misura l'idratazione cutanea
  • pHmetro: misura il ph e l'acidità della pelle
  • sebometro: misura i lipidi in superficie

Il check-up cutaneo ha lo scopo di individuare la tipologia di pelle  e di valutarne lo stato di salute: così il farmacista saprà consigliare i prodotti cosmetici o farmacologici più adatti per la detersione, l'idratazione e la protezione della pelle, e quelli utili alla correzione di eventuali inestetismi. Il test può essere effettuato a qualsiasi età e si può ripetere ogni sei mesi  per controllare gli effetti dei trattamenti cosmetici e farmacologici.

Farmacie a Padova dove fare il test? Qualche suggerimento

Ecco qualche idea per chi vorrebbe effettuare il test ma non sa a chi rivolgersi a Padova:

Potrebbe interessarti

  • Pfas, prosegue il piano di screening: quasi 52.000 persone invitate e più di 31.000 visitate

  • Fa davvero male dimenticarsi di cambiare le lenzuola?

  • Uno "sportello di salute popolare": l'iniziativa della casetta Berta

  • Una guida completa dedicata agli over 60: ecco "Arriva l'estate", tra indirizzi utili e consigli

I più letti della settimana

  • Impatto fatale sul guardrail tra i monti del Trentino: muore motociclista 33enne di Rubano

  • Si schiantano su un campo dopo lo scontro in autostrada: sei feriti di cui due gravi

  • Frontale tra due auto, una finisce nel fosso. Due feriti, donna elitrasportata

  • Donna rapinata sui Colli: con il marito insegue il bandito, lui li minaccia con un mattone

  • Arresto cardiaco durante l'inaugurazione del "Pride Village": ricovero d'urgenza in ospedale

  • Pannelli fotovoltaici a fuoco sul tetto dell'azienda: il fumo si vede da chilometri

Torna su
PadovaOggi è in caricamento