Padova da Vivere

Padova da Vivere

Proverbi della tradizione veneta: i modi di dire dialettali legati al mese di marzo

Marso mato e baerin, piova vento e gran casin. Tanti i dise che sia nati proprio a marso i sindacati.

Marso ventoso, april temperado, beato el contadin che el gà semenà.

A marso ogni mato va descalso.

Marzo, marziòl, buta fora l'erba par el me bestiol.

Fora marzo, chè april xe qua, fora l'erba da 'sti prà.

Se de marzo le note tòna, la vendéma sarà bona.

Marzo ventoso, frutteto maestoso.

Marzo ventisá, april temperá, contadin fortuná.

Luna calánte marzolína, fa nasser l'insalata.

Fine marzo, primo de april, ancora el fredo pol vegner.

No xe marzo bel, senza neve sul capel. 

Neve marzarola dura quanto la pase tra suocera e gnora. 

Có xe marzo troppo sgaio, porta l'ombrela sotto scaio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Tragedia al Portello: dalle acque del Piovego affiora un cadavere

  • Le case vecchie invendute diventano splendide abitazioni ristrutturate. A costo 0

Torna su
PadovaOggi è in caricamento