Accoglienza profughi, la gestione dell'hub di Bagnoli va alla coop Badia Grande di Trapani

La onlus siciliana ha fatto sua la gara proponendo il prezzo di 23,32 euro al giorno per richiedente asilo. Per i prossimi due anni e mezzo gestirà il più grande centro di accoglienza presente nel territorio padovano con 800 ospiti richiedenti protezione internazionale

L'ex base militare San Siro di Bagnoli di Sopra

La gestione dell'hub di bagnoli di Sopra, per i prossimi due anni e mezzo, va alla cooperativa sociale Badia Grande di Trapani. Lunedì, la Commissione di gara ha concluso i propri lavori e ha proposto l'aggiudicazione del servizio di accoglienza agli 800 richiedenti protezione internazionale, ospiti dell’ex base militare San Siro, alla onlus siciliana. Al bando avevano risposto sei cooperative.

PROPOSTA. La cooperativa di Trapani ha proposto il prezzo di di 23,32 euro al giorno per richiedente asilo assicurando un ribasso del 28,2% rispetto alla somma fissata come base d’asta (32,50 euro al giorno per profugo). La onlus siciliana succede dunque all'amministrazione della cooperativa padovana Ecofficina di Battaglia Terme al centro di indagini della magistratura per precedenti bandi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento