Acque risorgive: partiti anche dal padovano i dipendenti per aiutare le montagne bellunesi

Acque Risorgive è stato tra i Consorzi di bonifica che da subito, conclusa l’emergenza maltempo sul nostro territorio, si è messo a disposizione per prestare aiuto

L’emergenza che ha richiamato nella montagna veneta duramente colpita dal maltempo di fine ottobre anche dipendenti e mezzi di Acque Risorgive, in particolare provenienti dall’area del camposampierese, sta per concludersi. Mercoledì le squadre intervenute a supporto della Protezione Civile in numerosi comuni bellunesi, tra cui Pieve di Livinallongo, Arabba, Rocca Pietore, Agordo e Colle Santa Lucia termineranno il loro servizio. Da giovedì torneranno a pieno servizio sul territorio padovano.

Consorzio

Acque Risorgive è stato tra i Consorzi di bonifica che da subito, conclusa l’emergenza maltempo sul nostro territorio, si è messo a disposizione per prestare aiuto alle popolazioni residenti nei territori montani. Il 3 novembre è partita una prima squadra composta in tutto da 22 uomini che è rimasta a lavorare fino al 7 novembre in comune di Livinallongo Col di Lana, in particolar modo nelle frazioni di Pieve di Livinallongo, Arabba, Cernadoi, Cherz, Agai, Andraz, Larzonei, Ruaz, Contrin e Corte. Domenica 11 novembre, è partita una seconda squadra, composta da 7 colleghi e tutt’ora all’opera nei comuni di Rocca Pietore, Agordo e Colle Santa Lucia e probabilmente nuovamente a Pieve di Livinallongo. Gli interventi sono consistiti in apertura strade (regionali, provinciali e comunali) da materiale legnoso e franato, trasporto presso area comunale di tetti in lamiera divelti, ripristini di strade franate, ripristini di torrenti, pulizia attraversamenti da materiale trasportato da frane, movimenti terra e materiali trasportati a valle dalle piene dei torrenti, spianamenti vari.

La soddisfazione

Il Presidente, Francesco Cazzaro, a nome di tutti, esprime l’orgoglio e rivolge al personale un ringraziamento per la disponibilità dimostrata nel dare una mano agli amici della montagna bellunese, in quelle località che molti hanno di sicuro conosciuto e frequentato durante qualche escursione o in periodi di ferie. Nei giorni scorsi anche il sindaco di Livinallongo del Col di Lana, Leandro Grones, intervistato telefonicamente durante una diretta sulla nota trasmissione di Radiodue Caterpillar, ha rivolto un ringraziamento ad Acque Risorgive per l’opera di soccorso prestata a favore della sua comunità.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento