Match it now 2017, grande successo per Admo: 222 nuovi donatori di midollo osseo

166 tipizzati in una sola giornata ai quali vanno aggiunti i 56 ragazzi che hanno effettuato l'esame del sangue per diventare donatori di midollo osseo nelle due piazze di Cittadella e Piove di Sacco il sabato precedente

Un successo per l'Admo di Padova sabato in piazza con Match it now 2017. Lo scorso anno a Padova erano stati 131 gli esami dal sangue effettuati in una giornata quest'anno la soglia è stata ben superata. Grazie ad una ricchissima scaletta di interventi, testimonianze e piccoli concerti sono stati numerosissimi i ragazzi tra i 18 e i 35 anni che si sono fermati, informati e poi sono entrati nel camper mobile dove hanno lasciato il loro sangue e sono entrati nel registro dei donatori per aiutare una vita se compatibili con il ricevente

ASSESSORI TIPIZZATI.

Tra i “tipizzati” come si dice in gergo anche le due giovani assessori del comune di Padova l'assessore al sociale Marta Nalin e l'assessore alle politiche del lavoro Chiara Gallani oltre alla portavoce del sindaco Jessica Canton tutte under 35. Anche il sindaco Sergio Giordani ha ricordato al microfono l'importanza dell'informazione e della sensibilizzazione di queste tematiche così importanti . “I padovani hanno il cuore grande – ha detto il primo cittadino – e questa giornata lo dimostra ma dobbiamo diffondere ancora di più il messaggio e mi impegnerò a portarlo anche nelle scuole “

VENETI SOLIDALI.

La giornata davanti a Palazzo Moroni è stata aperta con l'intervento dell'assessore Veneto alla sanità Luca Coletto che ha sottolineato la generosità dei veneti . “Un donatore di midollo su 6 in Italia è veneto – ha detto Coletto - Su un totale di 290 mila donatori iscritti al registro nazionale, ben 59 mila abitano in Veneto, regione seconda solo alla Lombardia per donazioni di midollo osseo. Ma i risultati raggiunti possono e devono migliorare ancora. Ogni anno in Veneto si manifestano 1950 nuove diagnosi  oncoematologiche, di ogni fascia di età. Trovare donatori compatibili per ognuno di questi pazienti è davvero una impresa. La sfida di Admo di trovare entro fine anno mille nuovi donatori da iscrivere al registro nazionale è anche la nostra sfida”. Un impegno che è stato sottolineato anche dal punto di vista sanitario dal direttore dell'asl 6 Euganea di Padova Domenico Scibetta che ha invitato anche i fuori età “over 35 anni” a diffondere il messaggio per una cultura del benessere e della salute.

GRANDE PARTECIPAZIONE.

Durante la giornata si sono alternati anche gruppi sportivi come le Fiamme Oro di Padova con i suoi atleti tra i quali l'iron man Paolo Venturini così come la Virtus Basket che ha già tipizzato molti ragazzi o il Selvazzano Rugby che ha improvvisato sul Liston una mischia e una touche o le palestre Elan Vital che hanno improvvisato delle lezioni di fitness aperte a tutti. Immancabile il testimonial nazionale Admo il campione olimpico di canottaggio Rossano Galtarossa arrivato con il Presidente della Canottieri Padova Andrea Massaggia che ha promesso di coinvolgere i giovani atleti della società. E ancora sono arrivati anche i giovani imprenditori di Confindustria Padova pronti a tipizzarsi assieme alla Presidente Anna Viel così come i tre partecipanti alla quarta edizione di Masterchef con il vincitore adriese Stefano Callegaro  il tipizzato di Piove di Sacco Carmine Giovinazzo e il romano Giuseppe Garozzo. All'inizio della giornata non è mancata l'incursione di Moreno Morello pronto a ripartire con una nuova stagione di Striscia la Notizia. Sua la promessa di portare il messaggio di Admo anche alle nuove veline. Importante la presenza degli studenti universitari di Padova, anima della città con il Presidente del Consiglio degli Studenti Riccardo  Costa che si è tipizzato in giornata.

MUSICA.

Il pomeriggio è stato all'insegna della musica con le esibizioni di vari gruppi e cori: Movie Chorus di Erika De Lorenzo, i Vocanto Gospel, il coro Nova Symphonia patavina, le Note Nere, i Trombettisimi del Conservatorio accompagnati dal direttore della scuola Leopoldo Armellini che ha firmato una partnership di intenti con la presidente di Admo Padova Paola Baiguera per concludere con l'inedito di Cli Beltrame, un passo dopo l'altro che ha chiuso così in bellezza una giornata di impegno e di volontariato. Oltre 30 i volontari impegnati nella giornata, quelli di Admo ma anche Fidas, Avis, la croce Rossa, i clown Vip e quelli di Over The rainbow, Luca Tironi ricevente con le sue gru origami, i supereroi in costume Batman e Robin dell'associazione Giorgia Libero onlus, una vera e propria rete di solidarietà.

DONATORE EFFETTIVO.

A tutti i ragazzi tipizzati è stato donato uno sconto per i concerti di Zed partner di Admo per tutto l'anno e un 10% sulle prestazioni sanitarie della Policlinico Dalla Rosa Prati sbarcata da poco a Padova ad Albignasego, sponsor tecnico della giornata. Infine importante anche l'informazione rivolta ai profughi ospiti delle cooperative padovane del Consorzio Veneto Insieme che ora verranno coinvolti in un percorso di conoscenza e sensibilizzazione sul dono di una parte di sé, una sorta di restituzione del bene e dell'aiuto che hanno ricevuto dalla città. Presente all'evento anche il prossimo donatore effettivo di midollo, un giovane studente  bassanese di medicina dell'ateneo patavino. Tra qualche giorno donerà il suo midollo, nella vita vorrebbe specializzarsi in medicina pediatrica. Due anni fa ha fatto la tipizzazione e un mese fa l'hanno chiamato per dargli la bella notizia.