Aggrediti ai Bastioni per la “kefiah”: 3 ultras del Calcio Padova denunciati

A fine agosto tre giovani ventenni erano stati malmenati da altrettanti noti invasati tifosi della squadra locale e simpatizzanti di movimenti di estrema destra. Riconosciuti dalle vittime e da altri testimoni

Un giovane con la kefiah

Tre ultras del Calcio Padova sono stati denunciati dalla Digos euganea per concorso in lesioni personali per essere ritenuti i responsabili dell'aggressione nei confronti di tre giovani ventenni avvenuta lo scorso 27 agosto nelle vicinanze dei Giardini Bastioni, in Appiani, giovani presi a botte dagli ultras per la kefivia 58esimo Fanteria

Leggi tutto: http://www.padovaoggi.it/cronaca/appiani-bastioni-rissa-ultras-kefiah.html
Diventa fan: http://www.facebook.com/pages/PadovaOggi/199447200092925
, dietro all'Appiani di Prato della Valle.

AGGREDITI. I malcapitati erano stati assaliti in quanto uno di loro indossava una kefiah, indigesta ai primi in quanto simpatizzanti di movimenti politici di estrema destra. Un'aggressione scaturita per futili motivi e alimentata probabilmente dall'abuso di alcol. Il più sfortunato degli aggrediti ha riportato la frattura degli incisivi.

IDENTIFICATI. I tre ultras, volti noti alle forze dell'ordine in quanto già in passato erano stati protagonisti di episodi di violenza in contesti di manifestazioni sportive, sono stati riconosciuti dalle vittime e da altri testimoni, prima attraverso un'individuazione fotografica e, successivamente, con una individuazione di persona “schermata”, in modo da garantire l'anonimato di coloro che hanno collaborato con la polizia giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cani e proprietari: emergenza Coronavirus, come comportarsi col proprio animale

  • Michele, con la famiglia in isolamento per senso di comunità

  • Live - Coronavirus: morto Adriano Trevisan, altri 9 casi accertati a Vo'. Università chiuse

  • LIVE - Emergenza Coronavirus: nuovi casi in provincia, negativo il tampone del presunto "paziente zero". Scuole, università, uffici chiusi

  • Coronavirus, c'è un contagiato a Vigodarzere. É uno degli infettati a Dolo

  • Coronavirus: primi due casi sospetti nel Padovano, l’ospedale di Schiavonia verrà svuotato

Torna su
PadovaOggi è in caricamento