"Sesso con me o invio al tuo uomo le nostre foto hot": lei lo fa pestare

Un'inchiesta è stata aperta sull'aggressione avvenuta a settempre al centro Giotto di Padova, quando un 18enne albanese è stato picchiato e rapinato del cellulare. Forse un piano architettato dalla ex amante

Tradisce il fidanzato con l'uomo di una notte. Poi si pente, ma lui la minaccia: "Se non torni a letto con me, mando le nostre foto hot al tuo uomo su Facebook e distruggo la vostra storia d'amore".

GLI AGGRESSORI E LA "MENTE". È questo il movente che avrebbe spinto una 18enne albanese, residente a Schio, nel Vicentino, a mandare due suoi parenti e connazionali al centro Giotto di Padova, con l'ordine di aggredire l'estorsore e sottrargli la cosa fondamentale, il telefonino contenente le immagini di quella scappatella. La procura di Padova ha infatti aperto un'inchiesta sull'aggressione avvenuta lo scorso settembre all'interno del centro commerciale e gli inquirenti, come riportano i quotidiani locali, credono di essere risaliti ai due responsabili (un 20enne e un 22enne albanese, residenti nell'Alto Vicentino) e, probabilmente, alla "mente" dell'azione "punitiva".

IL RICATTO E IL PIANO PER LIBERARSENE. Secondo quanto fin qui ricostruito, la "vittima" dell'assalto, un 18enne albanese residente a Padova, dopo l'avventura fra le lenzuola con la giovane, avrebbe provato senza successo a contattare telefonicamente la ragazza. Lei, fidanzatissima con un 23enne di Schio, non ne avrebbe più voluto sapere del coetaneo, tanto da non rispondergli neppure quando lui, nel tentativo di convincerla, l'aveva minacciata di far vedere al suo uomo le foto del loro incontro ravvicinato. In silenzio, la ragazza avrebbe tramato l'aggressione e il furto del cellulare: non sarebbbe infatti un elemento da trascurare, nella ricostruzione del pestaggio e della rapina, il fatto che i due autori non avessero minimamente toccato il portafoglio della vittima, ma solo, appunto, il telefonino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camerieri di un ristorante del centro pestati a sangue: mascella distrutta per uno dei due

  • Tre acconciature da fare prima di andare a letto per avere boccoli morbidi e voluminosi al mattino

  • Sangue sulle strade padovane: frontale auto-furgone, un morto e due feriti

  • Luca Zaia attacca Poiana: «Non si può andare in tv a sputtanare il Presidente della Regione, ditelo a Pennacchi»

  • Clio all'ombra del Santo: apre a Padova il temporary store della celebre make-up artist

  • 30 secondi di pura magia: il video spot del Natale a Padova

Torna su
PadovaOggi è in caricamento