Scenata al centro di accoglienza: litigano per il cibo, volano bottigliate. Un giovane sfregiato

Il battibecco tra due giovani africani è sfociato in violenza, con un ventenne che ha rotto una bottiglia usandola per ferire il rivale. L'aggressore è stato denunciato

(foto: archivio)

Momenti di panico martedì sera alla mensa del centro di accoglienza di San Pietro in Gu, un tempo Hotel Pacifico. Due ragazzi hanno ingaggiato una discussione sulla preparazione dei piatti, degenerata quando il più giovane ha sfregiato il viso e le mani dell'altro.

L'aggressione

Qualche scambio di battute, sempre più concitato, poi le urla e il rumore del vetro in frantumi. A rompere una delle bottiglie che si trovavano sui tavoli della mensa è stato A.P., ventenne nigeriano ospite del centro. L'ha brandita per il collo, spaccandola per ricavarne una potenziale arma. E non ha esitato a scagliarsi contro un 23enne senegalese puntando al volto. L'altro per difendersi si è schermato con le mani, rimediando diversi tagli alle dita e a un sopracciglio.

Il ferito e la denuncia

All'origine del parapiglia ci sarebbe una discussione banale, nata pochi minuti prima a proposito del cibo appena servito agli ospiti. Mentre i presenti assistevano attoniti all'aggressione, il nigeriano si è allontanato e la vittima è stata accompagnata al pronto soccorso di Cittadella. Se l'è cavata con qualche punto di sutura, guarirà in una decina di giorni. Nel frattempo nella struttura di San Pietro in Gu sono arrivati i carabinieri che hanno raccolto le testimonianze e rintracciato il ventenne, poi denunciato per lesioni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Tragico schianto sulla Piacenza-Brescia: muore autotrasportatore padovano

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Cantine aperte, degustazioni, fiere, concerti e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Stragi del sabato sera, maxi servizio di repressione in provincia: più di 200 persone controllate

  • Grande fiera nel pieno centro del paese: deviazioni per auto e bus

Torna su
PadovaOggi è in caricamento