Giovane operaia ubriaca al volante: ritirata la patente e sequestrato il veicolo

La donna originaria di Legnaro è stata controllata nella notte tra sabato e domenica dai carabinieri a Polverara mentre stava rincasando dopo una serata di festa

Serata di bagordi per una donna poco più che ventenne che nella notte tra sabato e domenica è stata fermata dai carabinieri di Casalserugo a Polverara durante un normale controllo alla circolazione stradale. La donna guidava visibilmente ubriaca e ai militari è bastato fare l’alcol test per confermare i loro timori e denunciarla.

Ubriaca

A perdere la patente e subire una querela è stata una ventenne residente a Legnaro, operaia che è stata pizzicata con un tasso alcolico nel sangue di 1,30 gr/lt (limite a 0,5) mentre guidava la propria auto, una Toyota Yaris. Alla giovane non è rimasto che ammettere di essersi messa al volante nonostante avesse bevuto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento