Fate largo, Pediatria "diventa grande": posizionati i primi due maxi-moduli ospedalieri

Calati dall'alto con una speciale gru il primo novembre, andranno a formare (insieme agli altri dieci attesi) un prefabbricato di 340 metri quadrati che consentirà l'allargamento della terapia intensiva neonatale

Le notizie, quelle belle: come riporta "Il Gazzettino", sono arrivati i primi due maxi-moduli ospedalieri che andranno a formare il nuovo prefabbricato di 340 metri quadri attrezzato per l'allargamento dell'attuale terapia intensiva neonatale dell'ospedale di Padova.

La "posa"

Ora, però, bisognerà giocare a "Tetris": le prime unità, infatti, sono state "incastrate" nello scheletro in ferro adiacente alla vecchia palazzina del reparto di Pediatria grazie a una speciale gru talmente ingombrante da dover portare al blocco temporaneo - nella notte del primo novembre - del traffico in via Giustiniani. Ora manca un'altra decina di maxi-moduli, che verranno trasportati nelle prossime settimane: in questo modo la capienza della terapia intensiva neonatale aumenterà da 25 a 35 posti letto, come da schede di programmazione regionale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Tra incredulità e gioia: al ristorante Radici di Padova si presenta Martin Scorsese

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Tragedia al Portello: dalle acque del Piovego affiora un cadavere

Torna su
PadovaOggi è in caricamento