Allenatore calcio giovanile pedofilo 4 anni e mezzo per atti sessuali

Le vittime erano giocatori minori di 13 e 14 anni. L'"orco", un padovano cinquantenne, denunciato dai genitori di un ragazzino destinatario delle sue attenzioni morbose, era stato arrestato lo scorso ottobre

Era stato arrestato lo scorso ottobre. Il cinquantenne padovano, allenatore di calcio di squadre giovanili dell'immediata periferia di Padova, è stato condannato a 4 anni e mezzo (il pubblico ministero Roberto Piccione ne aveva chiesti 6) per atti sessuali nei confronti di due minori di 13 e 14 anni, commessi tra dicembre 2013 e giugno 2014.

NELLA "TANA" DELL'"ORCO". Le indagini erano partite in seguito alla denuncia presentata dai genitori di uno dei ragazzi molestati, che aveva riferito di essere stato invitato dall'indagato nella sua casa a vedere la televisione, e d'essere stato oggetto delle sue attenzioni morbose. Già prima dell'inchiesta, la squadra mobile di Padova aveva raccolto una serie di voci sul comportamento anomalo dell'allenatore. La denuncia circostanziata non avrebbe fatto altro che accelerare gli accertamenti, trovando riscontri di carattere tecnico su alcuni episodi riferiti dalle giovani vittime, comprese tra i 13 e i 14 anni.

"MASSAGGI" NEGLI SPOGLIATOI. Sarebbe emerso che l'uomo era solito invitare nella sua casa i ragazzi, anche di età superiore ai 15 anni, ma sempre minorenni, e qui dava sfogo ai suoi istinti, con palpeggiamenti e altre molestie sessuali. In certi casi l'uomo avrebbe sfruttato anche l'ambiente degli spogliatoi, accompagnando i piccoli giocatori quando rimanevano vittime di contusioni in campo e approfittandone - come emerso nelle audizioni protette dei minori - per atti sessuali camuffati da "massaggi".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento