Test falsati sulle patenti: interdetto per quattro mesi un dipendente di medicina legale

Continua l'indagine della procura di Padova dopo che una segnalazione anonima aveva raccontato di due test sulla cocaina di altrettanti automobilisti che erano stati alterati

E’ indagato per la sospetta alterazione di due test per la positività alla cocaina rilevata ad altrettanti automobilisti. Il gip Elena Lazzarin ha accolto la richiesta di interdittiva per il chimico dell’Istituto di medicina legale di Padova: il professore non potrà esercitare per quattro mesi in alcuna struttura pubblica. Come riportano i quotidiani locali i legali del medico hanno chiesto l’incidente probatorio sui campioni sequestrati.

La vicenda

Il medico è stato il primo iscritto nel registro degli indagati dopo le perquisizioni dello scorso 21 giugno. Per lui è stata chiesta la misura interdittiva della sospensione totale dalle funzioni per il rischio di inquinamento delle prove. Le indagini hanno messo sotto la lente l’istituto di Medicina legale e sono partite a seguito di un esposto anonimo. L’attività investigativa procede per capire se questi siano gli unici casi o se ve ne siano degli altri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Bacchiglione restituisce un corpo: è la mamma di Bovolenta scomparsa lunedì

  • Vive in casa con il cadavere del fratello, morto da tre mesi: dramma nella Bassa Padovana

  • Cadavere lungo l'argine: il tragico gesto forse legato a problemi lavorativi

  • Si fa accreditare oltre 11mila euro cambiando l'Iban sulla fattura, ma il trucco online viene scoperto

  • Dalle acque gelide emerge un cadavere: complesse le fasi dell'identificazione

  • Cadavere nel lago d'Iseo: è la giornalista Rosanna Sapori, per anni lavorò nel Padovano

Torna su
PadovaOggi è in caricamento