Muore dopo anni a contatto con l'amianto: aperta un'inchiesta

Diego Meneghetti, 81enne di Ponte San Nicolò, è deceduto domenica per mesotelioma pleurico, che sarebbe collegato ai 30anni di lavoro come soffiatore di vetro in cui si usava il materiale cancerogeno

La procura di Padova ha aperto un'inchiesta sulla morte dell'81enne Diego Meneghetti, pensionato residente a Roncaglia di Ponte San Nicolò, mancato domenica a causa di mesotelioma pleurico. L'ipotesi al vaglio degli inquirenti - come riportano i quotidiani locali - è che a provocare il tumore sia stata l'esposizione continuata all'amianto nel corso dei suoi trent'anni di lavoro.

AUTOPSIA. Meneghetti, esperto soffiatore in ditte per la lavorazione del vetro dapprima a Padova e poi ad Albignasego, era stato a lungo a contatto con il materiale cancerogeno che allora, tra gli anni '40 e '70 in cui l'uomo aveva lavorato, era usato nella fase di raffredamento del materiale. Sul corpo del pensionato è stata pertanto disposta l'autopsia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Tragico schianto sulla Piacenza-Brescia: muore autotrasportatore padovano

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Cantine aperte, degustazioni, fiere, concerti e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento