Guardia di finanza, tempo di bilanci: 172 evasori totali, sequestrati beni per 24 milioni

Martedì pomeriggio la caserma Carpin di via San Francesco ha ospitato la celebrazione del 245esimo anniversario della fondazione del Corpo. L'evento è stato l'occasione per rendere noto il bilancio delle attività svolte tra il gennaio 2018 e il maggio 2019

Una fase della cerimonia alla caserma Carpin

Quasi 11mila (10.649) le attività svolte dai finanzieri in provincia tra gennaio 2018 e lo scorso maggio, a cui se ne aggiungono 617 di cui la finanza è stata incaricata dalla magistratura. Oltre 200 le denunce, con il sequestro di beni per 24 milioni. Le attività spaziano dall'evasione fiscale al lavoro “nero”, dalla spesa pubblica alla corruzione, fino alla criminalità organizzata, alla contraffazione e al narcotraffico.

Evasione, frodi fiscali e lavoro

Perno delle indagini sono l'evasione e la frode fiscale, dalle frodi "carosello" all'Iva a quelle sul lavoro irregolare, fino agli scontrini non in regola e alle accise sui carburanti. Sono 172 gli evasori totali individuati per un danno erariale di 34 milioni di euro sottratti al Fisco. Tre gli arresti e 214 le denunce, con sequestri pari a 14,7 milioni. Verbalizzati 102 datori di lavoro che impiegavano lavoratori "in nero" e irregolari (386). Più di 5mila i controlli su scontrini, ricevute fiscali e trasporto merci su strada.

Criminalità organizzata

Altro ambito oggetto di oltre 3mila indagini è quello delle infiltrazioni della criminalità organizzata nel tessuto economico secondo le disposizioni antimafia. Trentuno persone sono state sottoposte ad accertamento del patrimonio per verificarne la provenienza. Nell'ambito del riciclaggio dei capitali illeciti sono scattate 23 denunce e 9 arresti, con sequestri per 3,6 milioni e beni attenzionati del valore di oltre 40 milioni. Fondamentale per questo genere di attività anche l'attività di prevenzione, grazie anche alla collaborazione della cittadinanza. I reati fallimentari hanno visto denunciare 77 persone e arrestarne 10.

Spesa pubblica

La guardia di finanza si occupa anche di vigilare sul rispetto delle norme da parte della pubblica amministrazione, per evitare sprechi, frodi e cattiva gestione del denaro pubblico. Si parla di appalti, spesa sanitaria, incentivi alle imprese, fondi europei. Le frodi scoperte a danno del bilancio nazionale hanno toccato quota 3,8 milioni, con 500 mila frodi solo nel comparto della spesa previdenziale, assistenziale e sanitaria e 13 denunce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Corruzione, contraffazione, droga

Altro grande ambito d'indagine è quello della corruzione che ha visto 5 persone denunciate per peculato, di cui 4 pubblici ufficiali responsabili di ammanchi fino a 1,2 milioni. Superano i 2 milioni i sequestri di beni eseguiti. La salvaguardia del Made in Italy ha visto sequestrare più di 12 milioni di prodotti contraffatti o non sicuri, oltre a grandi quantità di alimentari con marchi falsi o indicazioni non vere circa l’origine e la qualità. Nell'ambito del narcotraffico in provincia sono stati recuperati 60 chili di droga, con 52 denunciati, 21 arrestati e 199 consumatori segnalati alla prefettura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - In serata morto un 47enne. Ripartenza, tornano i pranzi sui colli

  • Gravissimo incidente nella serata: un decesso e due persone ferite nello schianto

  • Coronavirus, Zaia: «Dal primo giugno non ci sarà più l'obbligo della mascherina all'aperto»

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Impatto violento tra la sua bici e un'auto: bambino di 9 anni elitrasportato d'urgenza in ospedale

Torna su
PadovaOggi è in caricamento