Anziano scomparso, era finito con l'auto in un dirupo. Recuperato dopo una notte di ricerche

É stato ritrovato l'ultraottantenne scomparso giovedì nella zona dei Colli Euganei. L'uomo, di Lozzo Atestino, aveva imboccato erroneamente un sentiero. A trovarlo alcuni motociclisti

L'utilitaria incidentata sul luogo del ritrovamento (©Andrea Brasola)

É grazie a due appassionati di motocross che le ricerche di D.Z., 84enne di Lozzo Atestino, è stato recuperato e soccorso nel cuore dei Colli. I familiari ne avevano denunciato la sparizione giovedì sera, mettendo in moto la macchina dei soccorsi.

La sparizione

L'anziano era stato visto per l'ultima volta in una trattoria nella zona del monte Venda. Un avvistamento certo, poiché nel locale aveva incontrato alcuni conoscenti. Poi era salito sulla sua Fiat Panda gialla, ma a casa non aveva più fatto ritorno. Un evento che ha gettato nel panico i familiari, che nel tardo pomeriggio hanno allertato i carabinieri. Con l'ausilio della protezione civile già in serata alcune squadre hanno cominciato a battere la vastissima zona a ovest dei Colli. Una ricerca complessa, che ha tenuto impegnati i soccorritori per tutta la notte, in particolare nella speranza di individuare l'utilitaria.

Il recupero

La svolta tanto attesa è arrivata nel primo pomeriggio di venerdì, quando due motociclisti scendendo dal Venda verso Vo' lungo un sentiero, si sono imbattuti nel veicolo. Accanto si trovava l'anziano, molto provato ma vivo. Immediata la chiamata alle forze dell'ordine e al 118 con l'invio sul posto dei tecnici del soccorso alpino. Dopo le prime cure in loco l'84enne è stato imbarellato e trasportato a piedi fino a valle, dove lo ha preso in carico un'ambulanza che lo ha trasferito a Schiavonia per tutti gli accertamenti del caso.

L'incidente

A quanto ricostruito, l'uomo è rimasto vittima di una fatale svista. Allontanatosi dalla trattoria avrebbe infatti imboccato per errore una stradina sterrata che va poi a inoltrarsi nel bosco perdendosi in un sentierino in discesa. Proprio lì, impossibilitato a invertire la marcia, l'anziano avrebbe cozzato contro alcuni alberi restando bloccato. Avrebbe trascorso l'intera notte all'addiaccio nell'abitacolo, aspettando l'alba per provare a spostarsi a piedi. Manovra però complessa viste le sue precarie condizioni di salute tanto che, scivolato a terra e leggermente ferito, aveva rinunciato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Inferno in autostrada: esplode tir, carbonizzato l'autista, feriti due lavoratori

  • Tragedia in serata: uomo azzannato dai suoi rottweiler viene trovato senza vita dalla compagna

  • Addio digitale terrestre, cambia tutto per i televisori: come attrezzarsi

  • Sorpresa dalle previsioni meteo: neve in arrivo anche a Padova e provincia?

  • Scopre due persone che dormono nel suo garage: una era la proprietaria dell'immobile

  • Dormiva in un camper a Monselice una ricercata su cui pendeva una condanna a 10 anni

Torna su
PadovaOggi è in caricamento