Inseguimento e spari della polizia per fermare i ladri d'appartamento in fuga a Forcellini

Pomeriggio concitato, mercoledì, per gli agenti della squadra Mobile e della sezione Volanti della Questura di Padova, impegnati nell'inseguimento di una banda di ladri sorpresa nel tentativo di commettere un furto in abitazione: due gli arresti, altrettanti sono riusciti a fuggire

Nel tardo pomeriggio di mercoledì, gli agenti della squadra Mobile di Padova, unitamente a pattuglie della sezione Volanti della Questura di Padova, hanno catturato A.A. e K.J., noti ladri albanesi, rispettivamente di 19 e 20 anni, per aver tentato di commettere un furto all’interno di un appartamento nel quartiere Forcellini, approfittando dell’assenza dei proprietari.

NOTA BANDA DI LADRI D'APPARTAMENTO. La banda, composta da quattro persone, è stata intercettata dagli investigatori della squadra Mobile, impiegati in un servizio finalizzato al contrasto di reati predatori, che hanno notato i malviventi camminare lungo l’argine del fiume verso il ponte del Bassanello. Riconosciuti perché appartenenti ad una banda di ladri specializzati in furti in appartamento e intuendo le loro intenzioni, gli agenti in borghese li hanno pedinati fino in via Riccoboni, dove la banda si è fermata davanti ad un condominio con il chiaro intento di svaligiare qualche appartamento del palazzo.

I LADRI IN AZIONE. Gli agenti hanno allertato la centrale operativa della Questura per chiedere l’invio di pattuglie di rinforzo, continuando a tenere d’occhio i movimenti dei malviventi che, nel frattempo, avevano scavalcato la recinzione dell’edificio: mentre tre di loro si arrampicavano sul balcone dell’appartamento al primo piano per tentare di sfondare una finestra, il quarto faceva da palo in strada.

INSEGUIMENTO E SPARI. All’arrivo degli equipaggi della squadra Mobile e delle Volanti, i ladri, vistisi scoperti, sono fuggiti saltando dal balcone e tentando di dileguarsi nelle strade del quartiere. A.A., con ancora indosso i guanti, è stato immediatamente bloccato e ammanettato, mentre gli altri tre sono scappati a piedi attraversando il parco "dei Platani" in direzione dell’argine da dove erano arrivati, inseguiti dai poliziotti che, a scopo intimidatorio, hanno esploso in aria un colpo d'arma da fuoco.

DUE ARRESTI. L’inseguimento è terminato sul lungargine Scaricatore dove gli agenti sono riusciti a catturare K.J.. Lungo il percorso di fuga, i poliziotti hanno recuperato e sequestrato a suo carico un grosso cacciavite utilizzato per danneggiare la portafinestra dell’appartamento, di cui si era disfatto durante la fuga.

DUE LADRI ANCORA IN FUGA. Caricati sulle Volanti della Polizia, i due sono stati portati in Questura dove sono stati arrestati in concorso tra loro per il reato di tentato furto aggravato in abitazione. Gli altri due malviventi, tuttora ricercati, sono stati indagati in stato di irreperibilità.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Tragico schianto sulla Piacenza-Brescia: muore autotrasportatore padovano

  • Tremendo frontale tra un'utilitaria e un camion, una donna muore nello schianto

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Cantine aperte, degustazioni, fiere, concerti e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Scandalo nella curia padovana: prete posta foto porno nella chat dei cresimandi

Torna su
PadovaOggi è in caricamento