In fuga dal Sud si rifugia nel padovano per scampare alla condanna: scovato in provincia

Fine corsa per un giovane straniero, protagonista di diversi reati in provincia di Napoli. Dopo l'arresto a Rubano, dovrà scontare sei mesi agli arresti domiciliari

Dopo una serie di reati nel Sud Italia si era stabilito nel padovano per sfuggire alla giustizia, ma a chiudere i conti ci hanno pensato i carabinieri.

Un trascorso criminale

Lo cercavano e lo hanno trovato per inchiodarlo alle sue responsabilità e a un passato burrascoso. I militari di Sarmeola martedì sera si sono presentati alla porta di un 23enne di origine romena, P.G., in Italia da molti anni. Nell'ultimo periodo ha risieduto a Rubano, ma in precedenza ha trascorso un lungo periodo in provincia di Napoli. Qui è stato protagonista di diversi reati, tutti contro la pubblica amministrazione.

L'arresto

Per quei fatti la procura della Repubblica di Torre Annunziata aveva aperto un'indagine culminata con una condanna a sei mesi di reclusione per il giovane, che dopo il verdetto si è però reso irreperibile. Dopo averlo cercato in lungo e in largo, lo hanno individuato in provincia di Padova, dove i carabinieri gli hanno notificato il provvedimento mettendolo agli arresti domiciliari. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa del Salone, incontri, fiere, mercatini e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento