Folle scenata in strada: litiga con la compagna e sfascia l'auto parcheggiata

Non solo ha mandato in frantumi i cristalli dell'auto della moglie, si anche accanito su altri veicoli e sui carabinieri che lo hanno arrestato. Era in preda ai fumi dell'alcol

(foto: archivio)

Ha lasciato attoniti i residenti di via Pellizzo, alla Stanga, la sfuriata del 25enne tunisino M.M. finito in arresto sabato sera per resistenza a pubblico ufficiale.

Il litigio e i danni

Tutto è cominciato poco prima delle 19 quando l'uomo, che vive in città, è arrivato nel quartiere a bordo della Fiat Panda della compagna di 30 anni. Erano insieme e stavano litigando violentemente, tanto che il ragazzo una volta sceso ha fracassato a suon di pugni il parabrezza, il lunotto e un finestrino. Non contento, mente inveiva contro la moglie, si è lanciato sul furgone di un 44enne di passaggio che aveva rallentato e poi sull'utilitaria di una 39enne, prendendoli a calci e salendoci sopra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'arresto

Calmarlo è stato impossibile fino all'arrivo dei carabinieri intervenuti con pattuglie del Nucleo radiomobile e del Centro di intervento operativo. Anche verso di loro il 25enne si è fatto aggressivo. Aveva bevuto e si è scagliato sui militari per non essere bloccato. Una scelta che oltre a essere inutile ha portato all'arresto. Trattenuto nelle camere di sicurezza, lunedì mattina ha affrontato il processo per direttissima che lo ha condanno all'obbligo di firma quattro volte a settimana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - Nuovi contagi anche nel Padovano, Luca Zaia avverte: «C'è poco da scherzare»

  • Coronavirus, Zaia: «Siamo tornati da rischio basso a rischio elevato, lunedì inaspriamo le regole»

  • Coronavirus, Zaia: «Nuovi positivi e isolamenti, indicatori non buoni: siamo nella "fase limbo"»

  • Rovesci e forti temporali in arrivo in tutto il Veneto: "allerta gialla" della Protezione Civile

  • Dramma domenica mattina alle Terme: spara alla moglie e poi si uccide

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento