Cocaina grezza e cellulari incastrano il pusher

Un quarantenne nordafricano è stato sorpreso alle porte del centro storico con addosso le prove della sua attività illecita. Sequestrati i materiali l'uomo è finito in manette

I carabinieri con la droga e i cellulari sequestrati

Il contenuto della confezione recuperata addosso a uno straniero non ha lasciato dubbi ai carabinieri, che lo hanno arrestato con l'accusa di spaccio.

Il controllo

Il 45enne tunisino Anwwar Missaoui è incappato in un controllo dei militari del Nucleo investigativo di Padova nel pomeriggio di lunedì. Bazzicava in via Falloppio, a poca distanza dal policlinico, quando è stato fermato per un controllo. Senza fissa dimora, l'uomo si guadagnava da vivere spacciando cocaina, come hanno dimostrato i 26 grammi di stupefacente che aveva in tasca e che ha dovuto consegnare ai carabinieri. A sostenere l'accusa di detenzione a fini di spaccio è stata la forma dello stupefacente, un "sasso" compatto che prima di essere venduto al dettaglio necessita di essere sgrezzato e diviso in dosi. Oltre alla droga, il pusher aveva con sé anche due cellulari usati per organizzare le compravendite illegali. Arrestato, l'uomo è stato trattenuto in attesa del processo per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dalle acque gelide affiora un corpo di uomo: i passanti notano la salma lungo la riva

  • Rotogal brucia: inferno di fuoco all'alba. Il sindaco: «State in casa», Arpav monitora l'aria

  • Centrato in pieno da un'auto mentre attraversa a piedi l'autostrada: morte sulla A4

  • Live maltempo: a Padova e provincia black out e rami caduti, Venezia in ginocchio

  • "Situazione meteo in peggioramento, allerta arancione per Bacchiglione e Brenta”: l’aggiornamento

  • Tir sbaglia la curva e si inclina pericolosamente sopra il Muson (Video)

Torna su
PadovaOggi è in caricamento