Condannato un giovane irregolare dalle mille identità: ennesimo nome falso, sarà espulso

Indirizzato al Cpt di Torino dopo la condanna con rito direttissimo, un 27enne nordafricano era stato fermato da una pattuglia fornendo, come molte altre volte, un'identità fittizia

I carabinieri in servizio in zona San Carlo

Arrestato giovedì per aver fornito false generalità nell'ambito di un controllo, il giovane tunisino è stato condannato e sarà espulso dal Paese.

Il fermo

Houcine Mathloutoi è incappato in una pattuglia dei carabinieri di Vigodarzere mercoledì pomeriggio. Bazzicava in piazzale Azzurri d'Italia in zona San Carlo, all'Arcella, e alla richiesta dei documenti ha tentato di dare un nome di fantasia. Uno dei tanti che negli ultimi anni il 27enne ha utilizzato in più occasioni cercando di non far scoprire il suo status di irregolare. Portato in caserma per l'identificazione, si è scoperto che il ragazzo era un volto noto per le forze dell'ordine, a cui ha fornito nel tempo almeno dieci alias diversi.

La condanna

Arrestato e trattenuto nelle camere di sicurezza fino al processo per direttissima di giovedì, al termine dell'udienza di convalida è stato condannato a cinque mesi e venti giorni. Il giudice ne ha anche disposto l'espulsione, organizzandone il trasferimento al Centro di permanenza temporanea di Torino.

Ancora in Italia nonostante l'espulsione

É invece frutto del lavoro dei carabinieri del Nucleo radiomobile di Abano Terme l'arresto del 36enne Altin Lloti. Nato in Albania, da anni vive nel padovano dove ha avuto in passato guai con la giustizia: nel 2007 a Due Carrare era stato fermato per reati legati al traffico di stupefacenti. Giovedì è stato controllato a un posto di blocco in strada Battaglia e dopo una prima verifica i militari hanno scelto di approfondire gli accertamenti in caserma. Qui si è scoperto che l'uomo era stato espulso dall'Italia ed era gravato da un divieto di ritorno che gli è valso l'arresto.

Potrebbe interessarti

  • I rimedi naturali per allontanare api, vespe e calabroni senza danneggiare l’ambiente

  • Sempre più in alto: l'Università di Padova scala 15 posizioni nella classifica mondiale degli atenei

  • Formiche, i metodi naturali per allontanarle da casa

  • 600 nuovi letti di ultima generazione per l'ospedale di Padova

I più letti della settimana

  • Si ferma per far attraversare un pedone e viene centrato: muore un motociclista

  • Distrutte 200 vigne di prosecco: grave atto vandalico nella Bassa Padovana

  • Falciata da un'auto, si trascina a casa col bacino rotto: caccia al pirata della strada

  • Drammatico scontro tra un'auto e una moto: 28enne elitrasportato, è gravissimo

  • Vola dal terzo piano e si schianta in giardino: cadavere scoperto da un vicino

  • Solstizio d’estate, aperitivi, manifestazioni, cene sui Colli e sagre: il weekend a Padova

Torna su
PadovaOggi è in caricamento