Ruba un'automobile in pieno giorno: bloccato in poche ore, finisce in carcere

Arrestato giovedì dopo aver rubato una vettura parcheggiata in strada a Piove di Sacco, un nordafricano è stato condotto in carcere per non aver rispettato l'obbligo di dimora

(foto: archivio)

É bastato qualche minuto, unito alla momentanea assenza, perché un padovano si vedesse soffiare la propria auto. L'autore del furto è stato arrestato poche ore dopo e, a distanza di quattro giorni, la procura ne ha disposto la carcerazione.

Il furto

Giovedì l'uomo ha parcheggiato la sua Volkswagen Polo lungo via Garibaldi, una delle principali vie di Piove di Sacco dove a quell'ora passavano numerosi pedoni e automobilisti. Ciò nonostante, un giovane marocchino è riuscito a salire a bordo, a mettere in moto il veicolo e ad allontanarsi senza che il proprietario potesse far nulla per fermarlo. L'uomo a quel punto ha contattato i carabinieri trasmettendo loro targa e modello del veicolo, permettendo così di diramare un avviso di ricerca.

L'arresto

Ricerca conclusa poche ore dopo nella zona di Codevigo, dove i carabinieri di quella stazione hanno intercettato l'auto e il nordafricano che se ne era impossessato. Una volta fermato, il 27enne El Hassan Bouhaddach è stato condotto in caserma e dichiarato in arresto. Residente a Fossò nel Veneziano ma di fatto senza fissa dimora e con diversi precedenti, è accusato di furto. L'automobile recuperata è stata immediatamente riconsegnata al legittimo proprietario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La carcerazione

Dopo l'ennesimo arresto la situazione di Bouhaddach è ulteriormente peggiorata a causa della sua inadempienza verso una misura cautelare che lo aveva già colpito. Lo straniero era infatti sottoposto all'obbligo di dimora a Fossò, provvedimento che di fatto non ha mai rispettato tornando ripetutamente nel Padovano anche per delinquere. Il tribunale di Padova ha perciò disposto un aggravamento della misura e la carcerazione, con un'ordinanza notificatagli lunedì dai carabinieri di Codevigo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tutto quello che c'è da sapere sul coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • I familiari non riescono a contattarla: 55enne rinvenuta cadavere in casa

  • LIVE - Emergenza Coronavirus: altri anziani morti, a Padova 2,3 positivi ogni mille abitanti

  • Buoni spesa, nel pomeriggio inizia la consegna a casa a chi ne ha diritto

  • Grigliata, musica e festa nonostante i divieti: intervengono le forze dell'ordine in via Trieste

  • Coronavirus, arrivata a Padova la prima tranche di buoni spesa: ecco come ottenerli

Torna su
PadovaOggi è in caricamento