Appostamento notturno in provincia: scoperto sul furgone rubato carico di refurtiva

Lunghe ore di attesa hanno dato i loro frutti, portando in carcere un pregiudicato che martedì notte ha cercato di recuperare un mezzo rubato. All'interno i proventi di diversi furti

Part della refurtiva recuperata nel cassone

Un uomo è stato arrestato dopo essere stato sorpreso a bordo di un furgone carico di merce rubata, notato dai carabinieri nel cittadellese.

L'avvistamento

A chiudere il cerchio attorno al 49enne romeno Ilie Maricel sono stati i militari del Nucleo radiomobile di Cittadella. Alle 18.30 di martedì, mentre percorrevano via Dino Perpignano in zona Busiago, hanno notato un furgone Iveco Daily parcheggiato in un'area di sosta. É bastato un controllo della targa per appurare che era il mezzo che cercavano da giorni: rubato a Cittadella il 26 novembre, la presenza del veicolo in zona era stata segnalata nei giorni precedenti dalle telecamere. A quel punto hanno deciso di aspettare per capire chi lo sarebbe venuto a recuperare.

Una sequela di furti

L'appostamento è durato diverse ore, finché alle 23 nel piazzale è arrivato a piedi il 49enne. Salito a bordo, è stato immediatamente fermato e identificato. Il contenuto del cassone ha confermato i sospetti dei carabinieri e complicato ulteriormente la posizione dell'uomo, perché il retro era carico di materiale edile, strumenti da giardinaggio e fusti di gasolio. Tutta merce rubata in diverse abitazioni del Cittadella e Tezze sul Brenta fra il 9 novembre e il 3 dicembre. Tra i molti oggetti c'erano svariati macchinari particolari tra cui una smerigliatrice, un trapano avvitatore, una motosega taglia muri, ma anche tosaerba, matasse di cavo elettrico e prolunghe.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'arresto

Mentre il materiale veniva sequestrato e repertato per poterlo restituire, lo straniero è stato fermato per indiziato di delitto, accusato di ricettazione e furto e trasferito in carcere. Pregiudicato e senza fissa dimora, era anche gravato da un obbligo di firma per altri reati. Le indagini proseguono per capire se il 49enne sia anche l'unico autore materiale dei furti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - Nuovi contagi anche nel Padovano, Luca Zaia avverte: «C'è poco da scherzare»

  • Coronavirus, Zaia: «Siamo tornati da rischio basso a rischio elevato, lunedì inaspriamo le regole»

  • Coronavirus, Zaia: «Nuovi positivi e isolamenti, indicatori non buoni: siamo nella "fase limbo"»

  • Rovesci e forti temporali in arrivo in tutto il Veneto: "allerta gialla" della Protezione Civile

  • Pauroso incendio in un complesso residenziale: fiamme domate dai pompieri dopo ore

  • Dramma domenica mattina alle Terme: spara alla moglie e poi si uccide

Torna su
PadovaOggi è in caricamento